Trova una ricetta
Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type

Video Ricetta Colomba Pasquale con il Lievito Naturale

0 0

Condividi con i tuoi amici:

Oppure puoi copiare e condividere questo url

Ingredienti

Primo impasto
88 g Lievito Naturale
65 g Zucchero
50 g Tuorli di Uovo
95 g Acqua
68 g Burro
250 g Farina Manitoba (almeno W350)
Secondo impasto
primo impasto
63 g zucchero
5 g miele
25 g Acqua
50 g Tuorli
125 g Farina 00 Manitoba
4 g Sale
63 g Burro
50 g Scorza di Cedro
75 g Scorza di Arancio
Un pizzico vaniglia
Glassa alle mandorle
15 g Mandorle dolci 30
8 g armelline 15 (sono le mandorle più' amare)
75 g Zucchero Semolato
30 g Albume

Aggiungi ai preferiti

Devi effettuare il login oppure registrarti per aggiungere un segnalibro

Video Ricetta Colomba Pasquale con il Lievito Naturale

Per una colomba da un 1 Kg

Ingredienti

  • Primo impasto

  • Secondo impasto

  • Glassa alle mandorle

Istruzioni

Ecco la video Ricetta passo-passo della colomba pasquale fatta in casa. La ricetta l’ho trovata sul sito di Gennarino per poi scoprire più’ tardi tramite mia mamma che e’ esattamente la stessa che usava mio padre nel panificio di famiglia 20 anni fa…

E’ una ricetta abbastanza impegnativa che richiede il lievito madre (lievito madre o pasta madre). Se non l’avete, convincete il vostro fornaio a darvene un pezzo o fatevelo a casa da soli con la mia video ricetta del lievito naturale.

Se non avete il lievito naturale, cliccate qui per la ricetta della Colomba fatta in casa con il lievito di birra. Trovate anche le foto degli appassionai che hanno provato queste ricette cliccando qui.

Video Ricetta Colomba Pasquale

Se non avete o non trovate lo stampo della colomba, potete cliccare qui per vedere come potete farne uno in casa o potete acquistarne uno online.

Creazione Granella

Andrea Orimoto un nostro fan ha trovato questa procedura on line e mi ha suggerito di aggiungerla come consiglio per una diversa guarnitura…

Ne ho fatto un video che trovate cliccando qui o sulla foto

Zucchero Granella

 

Attrezzatura

Passaggi

1
Fatto

Primo Impasto




Rinfrescate il lievito naturale un paio di volte come spiegato in questo post. Se non avete il lievito naturale, trovare la video ricetta cliccando qui.Iniziate l'impasto quando il lievito naturale e' al massimo della maturazione (circa 3-4 ore dall'ultimo rinfresco)Stemperate il lievito naturale nell'acqua ad una temperatura di 28-30c Aggiungete lo Zucchero

2
Fatto




Aggiungete meta' dei tuorli

3
Fatto




Impastate per 5 minutiAggiungete la Farina

4
Fatto




Lavorate l'impasto fino a che non risulti bello asciutto Aggiungete i Tuorli restanti

5
Fatto




Continuate ad impastare fino a che l'impasto abbia assorbito i Tuorli e risulti di nuovo bello asciutto ed elastico Ammorbidite il burro a temperatura ambiente senza scioglierlo ed aggiungetelo all'impasto.

6
Fatto

Continuate ad impastare fino a che l'impasto risulta di nuovo asciutto Il tempo totale di impasto e' circa 45 minuti

7
Fatto

Coprite bene l'impasto cosi' ottenuto e mettetelo a lievitare in un luogo senza spifferi d'aria ed a una temperatura di 25-30 c (per esempio dentro il forno SPENTO con la luce accesa) Lasciate lievitare 12 ore or fino a quando non triplica di volume

8
Fatto

Secondo Impasto

Mettete nell'impastatrice il primo impasto e aggiungete il miele, lo zucchero, l'acqua e meta' dei tuorli

9
Fatto




Dopo qualche minuto aggiungete la farina

10
Fatto

Continuate ad impastare e quando l'impasto risulta bello asciutto incorporate i tuorli restanti

11
Fatto




Impastate fino a quando l'impasto diventa di nuovo asciutto ed elastico.

12
Fatto

Aggiungete il sale, la vanillina, il burro sciolto e tiepido

13
Fatto




Quando l'impasto ha assorbito il burro, aggiungete i canditi

14
Fatto

Impastate ancora 5 minuti. Non troppo o i canditi si disfano Il tempo totale di impasto e' circa 45 minuti

15
Fatto

Lavorazione Colomba




Dividete l'impasto in 3 parti. Una più' grossa per il corpo (un po' piu' della meta' dell'impasto) e dividete la pasta rimanente in due parti uguali per le ali

16
Fatto




Lasciate riposare per circa 45 - 60 minuti. Formate i 3 pezzi come si vede nel video. Mettete quello grosso al centro dello stampo da 1 Kg con le due ali ai lati

17
Fatto




Lasciate lievitare per 4-5 ore a 25-30 gradi al riparo da spifferi d'aria

18
Fatto

Preparazione Glassa alle mandorle

Tritate le mandorle con lo zucchero fino ad ottenere una polvere senza grumi

19
Fatto

Aggiungete l’albume e montate il tutto La glassa deve risultare piuttosto cremosa. Se e’ troppo liquida, aggiungete un po’ di zucchero.

20
Fatto

Cottura




Dopo 4-5 ore di lievitazione, spalmate la glassa alle mandorle su tutta la colomba con un coltello senza punta e con molta delicatezza per non rovinare la lievitazione

21
Fatto




Cospargete alcune mandorle sulla superficie

22
Fatto

Ricoprite di granella di zucchero

23
Fatto




Cospargete tutta la superficie di Zucchero velo

24
Fatto




Con le forbici, fate un piccolo taglio in corrispondenza della testa

25
Fatto




Inserite una ciliegia candita o una mandorla

26
Fatto








Infornate a forno pre-riscaldato a 190-200 c per 50-60 minuti

Buona Pasqua!

Vittorio

VivaLaFocaccia

Vittorio e Angelo sono i creatori e curatori di VivaLaFocaccia.com, il blog con le video ricette semplici per fare il pane in casa. Nato a Genova e cresciuto nel panificio di famiglia, con i suoi video tutorial Vittorio insegna i trucchi del mestiere a tutti gli appassionati e appassionate di arte bianca per fare il pane in casa come quello dei migliori panifici Italiani.

Recensioni Ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, utilizza il modulo qui sotto per scriverne una
01_pizza_lievito
precedente
Video Ricetta per Riattivare il Lievito Naturale
ricetta-pane-ciabatta-semplice-e-veloce
prossima
Ricetta Pane Ciabatta Semplice e Veloce
  • Simonetta

    Vorrei darti un consiglio, mio zio fa il pasticcere da una vita mi ha sempre detto d’infarinare l’uvetta e i canditi prima di aggiungerli all’impasto, così non vanno tutti da una parte ma si distribuiscono bene nell’impasto. Ciao Simonetta

    • vittorioviarengo

      Bel trucco. non lo conoscevo. Grazie – Vittorio

  • santo404

    Ciao Vittorio, volevo sapere se l’uvetta x l’imp. della
    colomba che esegui nel video, va:
    A) Ammollata precedentemente, asciug. e infarinata
    B) Basta solo infarinarla
    C) Come da video, senza farina
    D) Decidi Tu

    P.S. Ho chiesto le mandorle di ermellino, mi hanno butta
    to fuori dal negozio. Saluti a Vittorio e tutto lo staff

  • antonella

    Grazie per il bel video ,proverò a fare la colomba domani ,speriamo bene…Buona Pasqua da Antonella

  • andoneta

    Buona Pascua a tutti i fan di Viva la Focaccia

    • vittorioviarengo

      Altrettanto!

  • Purtroppo non ho il lievito madre!! spero che Corrado il mio fornaio me ne venda un pò e allora proverò senz’altro questa ricetta goduriosa;altrimenti non c’è problema la proverò dopo Pasqua.Grazie per tutte le ricette che ci trasmetti
    Auguri a te e ai tuoi meravigliosi bimbi
    Anna Maria Lavagnino

  • valter

    complimenti ho fatto la colomba pasquale e posso dire che è venuta veramente buona e mi hanno fatto tutti i complimenti . Posso dire che era la prima volta che ho visitato questo sito ma adesso l’ho messo nei preferiti.

    • vittorioviarengo

      Bravo!! E le foto????? – Vittorio

  • rita molino

    ciao vittorio ho fatto la focaccia come hai detto tu ,e’ venuta buonissima ….ora provero’ la colomba.grazie dei preziosi consigli …auguri di buona pasqua a te ,e’ famiglia

  • paola

    ciao ,anche a me la farina mi crea un po di disturbi
    ma come si fa a non impastare …..e piu forte di me

    ciao paola

    • vittorioviarengo

      Era un pesce di Aprile. Non sono allergico – Vittorio

      • paola

        a bravo ci sono cascata…
        ma comunque il mio e un vero problema
        meglio per te

        • vittorioviarengo

          Mi spiace, poi ho chiesto scusa a quelli che sono intolleranti alla farina veramente, chiedo scusa anche a te. – Vittorio

          • paola

            non mi sono mica offesa….
            ero solo dispiaciuta…solo che non l’avevo associato al pesce d’aprile ….ciao paola
            PS: posso inviare le foto (se riesco)delle cose che preparo io????ciao di nuovo

          • vittorioviarengo

            Mandami le foto a vivalafocaccia@gmail.com Grazie – Vittorio

  • buona Pasqua,Vittorio!!io ho fatto una colombella con ricetta veloce,di un’amica..è stata la primissima volta..pero’ non mi e’ venuta altissima…felice giornata ed auguri a tutti gli amici del tuo sito!!Elisabetta

  • Erika

    Ciao Vittorio, ho scoperto da poco il tuo sito e mi sono già messa all’opera! Complimenti! Non avresti la ricetta per il panettone?? Il Natale si avviciana…..

    Grazie mille e ciao,
    Erika

    • vittorioviarengo

      Al panettone alto ci sto lavorando. Quello basso lo trovi qui. E’ molto semplice da fare- Vittorio

  • armando

    Secondo me la colomba Vergani è la migliore; a differenza delle altre è morbidissima e presenta un’alveolatura molto più irregolare delle colombe presenti nel video; indice di una lievitazione naturale lenta e priva di lievito di birra. Sono un tecnologo alimentare per cui ho una certa esperienza sui prodotti da forno.
    Da qualche mese c’è anche il gruppo con le colombe vergani io da qunado le ho provate prendo sempre quelle!!
    http://www.facebook.com/?ref=home#!/pages/Panettone-Vergani/55092034376

    • vittorioviarengo

      La colomba del video e’ fatta esclusivamente con lievito naturale – Vittorio

  • Grazia

    Ciao Vittorio! Ho scoperto il tuo sito e sono rimasta affascinata! Meno male che lavoro otto ore al giorno e non ho il tempo di star sempre ad impastare altrimenti…sarei sempre con le mani in pasta! Vorrei un consiglio..volendo acquistare un’impastatrice simile alla tua..mi dici che caratteristiche deve avere? Grazie mille e ancora complimenti per le tue ricette e per la tua famiglia!

    • vittorioviarengo

      Qui in USA uso la Kitchen Aid da 12 anni e funziona bene. In Italia avevo la Kenwood e andava altrettanto bene. – Vittorio

  • Grazia

    Ciao sono ancora io..riguardo l’impastatrice, sai dirmi quanti W ha il motore? Grazie mille!
    P.S.
    nel forno sta cuocendo il pane semplice e veloce fatto con la tua ricetta! ti farò sapere.
    Grazie ancora

  • ciao Vittorio sono proprio contenta di averti “incontrato”…grazie ai tuoi consigli sto sfornando focacce e pane strepitosi con il mio lievito madre che finalmente si è messo a filare dritto!!..ora credo che avendo tempo abbastanza, quest’anno mi cimenterò nella preparazione della colomba. comincerò tra qualche giorno con le prove visto che prevedo qualche insuccesso all’inizio.
    Grazie ancora per il tuo blog….passo momenti piacevoli solo a guardare e riguardare i tuoi video!!! ^_^
    baci dalla Puglia

    • Anonimo

      Grazie – Vittorio

  • Vittorio sei un grande auguri a te e alla tua famiglia io sono di genova ciao anna

  • Sonia

    Ciao Vittorio,
    Grazie delle tue video ricette, a me tornano utilissime!
    Mi sto cimentando nella colomba con lievito naturale con farina di farro bianca macinata a pietra (non poso utilizzare frumento per allergia). Rispetto alle tue indicazioni devo aggiungere farina altrimenti l’impasto è molliccio. Alla fine la prova elasticità è risultata positiva. Dipende dalla farina o dal fatto che impasto con il bimby? Ho raddoppiato anche la prima lievitazione visto che non utilizzo manitoba… stasera, se lievita bene, la cuocio e ti faccio sapere.
    Sonia

    • Anonimo

      Non saprei risponderti. Non ho mai adoperato quel tipo di farina ed il kinbi. Vittorio

  • Piera

    Ciao Vittorio, vorrei provare a fare la colomba con tua ricetta.
    Non mi sono chiari gli ingredienti della glassa, cosa significa 15g mandorle dolci 30 e 8g armelline 15?
    Grazie mille.
    Piera

    • Anonimo

      15 g mandorle dolci e 8 g di ermelline. Vittorio

  • Sonia

    Allora…facendo riferimento al mio messaggio precedente…
    L’ho cotta… è venuta una colombona da 1,5kg, ottima nell’aspetto e nel gusto… solo con pochi buchi e leggermente troppo compatta. Consigli per migliorare?
    Ho una domanda, ma l’acqua nel forno la devo tenere anche durante la cottura?
    Grazie delle risposte che mi darai e della passione che ci metti a disposizione.

    Sonia

    • Anonimo

      Niente acqua nel forno durante la cottura, anzi. Apri la porta del forno due o tre volte durante i primi quindici minuti di cottura per fare uscire il vapore. Per la compattezza, prova a farla con 1100 g di pasta. 1.5 kg e’ proprio grossa

  • francesca

    Io uso il farro da una vita e devo dire che tutto lievita che è una meraviglia. Diminuisco leggermente le dosi di acqua ( se me lo ricordo!!) altrimenti aggiungo solo 1 o 2 cucchiai di farina. Sto facendo le colombe con questa farina, non ho raddoppiato i tempi della lievitazione del primo impasto perchè non è servito, in 12 ore era bello che raddoppiato. Ma allungherò i tempi della lievitazione finale prima della cottura, ho finito di impastarla alle 19.30 e non ho voglia di rimanere sveglia fino alle 2 per cuocerle, mettendole a lievitare in camera da letto dove la temperatura è leggermente più bassa. Unica variante della ricetta sono i pezzettini di cioccolato assieme ai canditi di arancia.

    • Anonimo

      Non ho esperienza con la farina di Farro. Sono venute bene?

  • ilenia

    Ciao vittorio, ma tu che idratazione hai dato al tuo lievito madre per la colomba?!?!?!

    • Anonimo

      Uso il lievito madre tipo polish che trovi cliccando qui. 100 di lievito, 100 di faina 80 di acqua. Vittorio

  • andrea

    Ciao Vittorio
    Nel video vedo che usi lievito madre solido.
    Usando quello tipo polish come cambiano le dosi?
    Grazie

    • E’ l’unica ricetta dove ho usato il lievito duro. Quest’anno la rifaccio con il (polish). Per adettarla prova a metter 100 g di polish e 60g di acqua nel primo impasto – Vittorio

  • paola

    ciao!
    dopo il panettone (ottimo) è arrivato il momento della colomba… l’ho fatta ed è venuta perfetta, soffice e buonissima. L’ho fatta con il polish trasformato in pasta madre. L’unico problema è che con la forma da 1kg nel forno di casa ci sta di misura e si è bruciata nelle ali… la prossima settimana provo con lo stampo più piccolo…
    grazie per la ricetta

  • andrea

    ho provato a fare la colomba con il lievito naturale però la lievitazione e stata molto lenta è probabile che 88 gr di lievito naturale siano insufficienti?grazie vittorio sei sempre un grande

    • Non so. Per me ha funzionato. Che temperatura di lievitazione avevi? L’ideale e’ 30-35c – Vittorio

  • valter

    Ho provato la ricetta della colomba è ottima.
    Il prossimo week end la provo con una farina di grano macinata a pietra (Petra1).
    Grazie Vittorio

  • andrea

    perchè la cottura della colomba con il lievito di birra è a 160 mentre in quella con il lievito naturale è a 190 -200? grazie e un caro saluto

    • Non saprei 🙂 Erano cosi’ le ricette originali – Vittorio

  • andrea

    Ciao Vittorio
    Dopo la cottura quanto deve asciugare la colomba?
    Grazie

  • andrea

    caro vittorio come dici tu non bisogna demordere,allora domanda:ho preparato la colomba con il lievito madre seguendo scrupolosamente le tue preziose istruzioni. pero al momento della lievitazione nello stampo,è cresciuta sensibilmente raggiungendo appena la metà dello stampo dopo 48 ore. ora mi chiedo:potrei aggiungere all’impasto presente un’ ulteriore quantita di lievito madre impastando tutto e farlo lievitare di nuovo?grazie e scusami se ti disturbo ancora

    • o la temperatura e’ troppo bassa, o il lievito non e’ molto attivo. Lo avevi rinfrescato 2-3 volte a distanza di3-4 ore prima di impastare? Adesso puoi provare ad re-impastare (un’operazione disperata) ma ho paura che la pasta possa essere troppo acida.

  • andrea

    grazie mille per la risposta,ci provo e ti farò sapere.ciao

  • andrea

    dubbio: rispetto al pandoro 180gr e al panettone 160gr, il lievito naturale impiegato nella colomba 88gr non mi sembra poco?grazie ancora mitico vittorio

  • andrea

    Buon giorno Vittorio
    L’ultima colomba che ho fatto mi è collassata al centro poco dopo averla tolta dal forno.
    Da cosa pensi possa dipendere ?
    Grazie
    Andrea

  • andrea

    ho riprovato a fare di nuovo la colomba e devo dire con grande soddisfazione che è venuta veramente ottima secondo me avevi ragione,erano necessari 3 rinfreschi a distanza di 4 ore. grazie per tutti i consigli

  • Guido & Anna Genova

    Ciao Vittorio.
    Dopo il panettone era d’obbligo provare a fare la colomba con il lievito naturale : ).
    Prepariamo gli ingredienti, pronti via (bisogna pianificare i tempi per non dover infornare nel cuore della notte!) e ci accorgiamo che gli 88g del lievito del primo impasto non sono di polish, ma di pasta madre!
    Panico, diversa idratazione e potere lievitante differente.
    Compensiamo dopo calcoli astrusi con aggiunta di 2g di lievito di birra e farina ad occhio per ottenere la stessa incordatura nell’impastatrice che si vede nel tuo video, temendo nel far ciò di aveve un peso eccessivo nell’impasto finale.
    Funziona alla grande e la ricetta è salva.
    Poi ho visto per trasformare il polish in pasta madre http://vivalafocaccia.com/2010/02/27/video-ricetta-per-rinfrescare-il-lievito-naturale/
    Domanda, quanto intercorre tra il primo e il secondo impasto? Le solite 3-4 ore? Pasta madre=pasta madre dura? Sono la stessa cosa o hanno idratazioni diverse?
    Grazie
    Ciao
    Guido & Anna Genova

  • angela

    Ciao Vittorio, ho scoperto il tuo sito e trovo infiniti consigli x la mia passione in cucina. Voglio fare la colomba con il lievito naturale, la ricetta mi piace molto ma non ho capito se 88 gr. di lievito si intendono ancora da rinfrescare. Se è così vuol dire che alla fine dei rinfreschi avrò 400 gr. circa di madre, lo devo usare tutto x una colomba da un kg come si vede nel tuo video? Scusa x la mia ottusità ma proprio non capisco. Aspetto con ansia la tua risposta.Grazie di esistere.

    • 88 gr gia’ rinfrescati e lievitati per 3-4 ore – Vittorio

  • Ciao Vittorio,ho scoperto il tuo blog lo scorso anno ed ho iniziato imparando da te a fare il lievito naturale…così é cominciata la mia avventura!!! Da quel momento ho iniziato a fare pizza e pane…senza fermarmi…ho provato tante ricette ed ormai compro il pane solo in casi estremi…faccio anche i panini con lievitazione lenta…ne sforno un pò al giorno e le merende per i piccoli sono fatte in poco tempo. Dimenticavo che sono mamma di 3 figli, i due + piccoli si divertono molto a pasticciare con me…sono persino andata alla scuola di mio figlio e con la sua classe abbiamo fatto tante pagnottine; ci siamo divertiti molto e loro hanno potuto conoscere il lievito naturale la sua applicazione. Per questa Pasqua ho deciso di fare le colombe….sono spettacolari, l’impasto é meraviglioso, vengono soffici e leggere, incredibili. Domani se riesco ti mando anche le foto dei miei capolavori, sono veramente orgogliosa!!! Volevo ringraziarti perchè le tue spiegazioni sono chiare e tu sei un ottimo insegnante. Grazie a te ed alla tua famiglia Buona Pasqua Teresa

  • paolo

    Ciao Vittorio,
    ho fatto la colomba come da ricetta è venuta molto bene a parte che la glassa sopra non è rimasta chiara ma si è caramellata diventando molto scura, quasi bruciata…da cosa può dipendere? il forno era a circa 190 (la manopola non è molto precisa..)
    grazie ciao.
    ps. come al solito complimenti per la fantastica videoricetta..

    • Potrebbe essere stata troppo liquida o il forno che cuoce troppo sopra nel qual caso puoi mettere un foglio di carta stagnola sopra per proteggere la superficie
      Vittorio

  • gianni

    Ho provato a fare questa ricetta in uno stampo per colombe da kg, ma nell’ ultima lievitazione 5 ore mi e’ uscita dallo stampo, lievitazione a 29° costanti in cella di lievitazione. Cosa e’ successo ? Un augurio di buona pasqua 2012 da genova ciao Vittorio sei grande

    • Beh direi che avevi un impasto bomba. Comunque la prossima volta pesa 1150g di pasta prima di metterla nello stampo. – Vittorio

  • Patrizia

    ciao,
    grazie per la ricetta della colomba, ho provato a farla ed è venuta bene e buona, non ho messo i canditi perché alla mia famiglia non piacciono,
    ho messo le gocce di cioccolato bianco e fondente.
    Auguri a tutti
    Patrizia

  • Sandro e Paola

    Complimenti Vittorio, veramente un bel sito. Rendi i passaggi difficili in facili per merito della Tua bravura nella descrizione delle ricette, soprattutto con il video. Abbiamo fatto il pane casereccio con il lievito madre e cotto nel forno a legna. E’ venuto benissimo con il risultato che abbandoniamo il metodo precedente. Ci siamo cimentati con la colomba ed è quasi volata fuori dal forno da quanto è cresciuta. Cordiali saluti e Buona Pasqua a Te e Famiglia

  • angela

    Grande, grandissimo Vittorio!!! Ho fatto la colomba con il lievito naturale seguendo passo passo il tuo video, è venuta semplicemente STREPITOSA. Grazie x tutte i consigli preziosi che mi dai.

  • federica

    Cosa dire strepitosa,complimenti.

    • Cardillo

      > Bongiorno Vittorio, da una settimana non faccio altro che impastare, impastare e impastare per colpa/merito tuo 🙂 Mi hai convinto a comprare un’impastatrice e la mia vita è cambiata ….oooooo !
      Avevo un bel lievito madre ed ero in cerca di un sito che ne illustrasse l’impiego nei prodotti da forno…e così 7 gg fà mi sono imbattuto in vivalafocaccia.it .

      Ieri ho provato la colomba, eccezionale! A parte un po’ la glassa sopra un po’ caramellata…ma ho già letto i tuoi suggerimenti in merito.

      A parte farti complimenti per la grande comunicatività, vorrei chiederti un suggerimento: ho apportato una “porca” modifica alla colomba, farcendo le ali con la nutella al momento del rincalzo dell’impasto. Il risutato è chiaramente gustosissimo ma non mi piace l’effetto visivo, perchè ovviamente nella lievitazione lunga la farcia si è distesa troppo. Insomma mi piacerebbe concentrare la farcitura avendo un risultato di riempitura più netto.
      Hai mai fatto una prova in questo senso? Secondo te l’uso di una siringa da farcitura dopo la cottura potrebbe essere una soluzione ?

      Ti ringrazio per la passione e l’entusiasmo che mi hai trasmesso.
      A presto
      Cardillo

  • enribert

    Ciao Vittorio! vorei avere dei suggerimenti riguardo alla pasta madre da utilizzare, se è possibile  usufruire del lievito madre essiccato Molino rossetto, in quanto nella busta dice, ideale per la preparazione di prodotti lievitati dolci ( pandoro, panettone,colomba). Grazie e saluti  Barbara

    • @enribert Non la conosco ..piu in generale non conosco tanto questi prodotti tipo pasta madre essiccata..Provala secondo le istruzioni indicate sulla confezione e vedi come si comporta ..e facci sapere.

  • enribert

    Ciao Vittorio!  come mi avevi  suggerito ho provato a fare la colomba con il lievito madre essiccato,seguendo le indicazioni riportate sulla confezione, ed il risultato e stato spettacolare.
    Ti ringrazio per tutte le ricette che metti in rete, sono veramente ottime. Un saluto da tutta la famiglia Enrico  Barbara Duccio e Marchino
    PS. Se riesco ti mandiamo la foto

    • GIUSEPPE

      > Ciao quanta farina hai utilizzato al prima impasto grazie

  • Ilaria19

    Ciao VIttorio,
    Ti volevo chiedere se secondo te posso fare la colomba con la pasta madre , senza impastatrice, con la sola forza delle braccia!! Grazie per i consigli, il pane è venuto buonissimo, presto ti mandò una foto.

  • AndreaOrimoto

    Ciao Vittorio, fatta ieri, spettacolare! Ho fatto un paio di errori dovuti all’impazienza alla fine, ma gran risultato. Ho trovato online la ricetta per la granella di zucchero, ha funzionato! Eccola qui, potresti aggiornare la ricetta con questo tip. Per una colomba da un Kg:
     
    Ingredienti
    50gr zucchero semolato
    5gr acqua (sempre il 10% del peso dello zucchero)
     
    Procedura
    – formare un composto con lo zucchero e l’acqua. L’acqua sembrera’ poca, e’ giusto cosi. 
    – far passare il composto attraverso una schiumarola o uno scolapasta con i buchi tondi e non troppo grossi. Io uso una spatula o un cucchiaio per fare pressione e una teglia con carta da forno per raccogliere la granella. 
    – fare in modo che la granella si distribuisca uniformemente sulla superfcie della teglia, non fare un mucchio, altrimenti si attacca e si formano dei grumi
    – lasciar seccare la granella per una notte o finche’ non sia completamente essiccata.

    • @AndreaOrimoto Fatto…Grazie!

    • paolo

      >Ciao Vittorio, ho provato ieri la ricetta della colomba. Il risultato è stato a dir poco strabiliante. Chi l’ha assaggiata è stato stupefatto. Bella soffice e morbida e dolce al punto giusto…..da far invidia a quelle di pasticceria!!!
      Grazie mille
      Saluti paolo

    • Manuela

      Io ho aggiunto al composto 10 grammi di fecola di patate per far venire la granella più’ bianca e un po’ più dura…vi farò sapere…>

      • Manuela

        Al composto della granella di zucchero ho aggiunto la fecola.>

  • Jessica

    Ciao Vittorio, la settimana prossima proverò la tua ricetta perchè devo aspettare che il mio lievito cresca bene e prenda forza. Volevo chiederti se il forno va messo ventilato o statico.
    Siccome questa è una preparazione di pasticceria, stando a quanto mi hanno insegnato al corso che ho appena finito, dovrei metterla in forno statico, però al tempo stesso ho paura che non si asciughi bene all’interno.
    Un’ultima cosa. Leggendo la fonte della tua ricetta ho visto che i tuorli sono 5 (circa 100 g), non 50 g. E’ possible che ci sia una svista nella ricetta?
    Grazie mille e complimenti!!

    • Il mio forno è solo statico ma come dico sempre ogni forno ha il suo carattere quindi devi imparare a conoscere bene il tuo.I tuorli sono 50g nel primo impasto e 50g nel secondo.

      • Jessica

        Grazie mille! Poi ti saprò dire come è venuto! =)

  • Ciao Vittorio, vorrei sapere quali sono le dosi precise da utilizzare di lievito naturale polish per questa ricetta della colomba, ho visto che qui usi la pasta madre dura, io invece ho il tuo polish di un anno. Ti ringrazio molto, poi ti posterò il risultato! buona giornata patrizia

    • > Nel primo impasto metterei 100g di lievito polish nel primo impasto e 20-30g g di acqua in meno
      – Vittorio

  • Davidelucisano

    DDWSW

  • Davidelucisano

    CIAO VITTORIO,
    VISTO CHE PASQUA SI AVVICINA SEMPRE DI PIU’ STO COMINCIANDO A PREPARARE TUTTO IL NECESSARIO PER LA COLOMBA, PERO’ NON TROVO UNO STAMPO E HO DECISO DI ACQUISTARNE UNO ON-LINE DA TE CONSIGLIATO(MI SEMBRA DA TIBIONA). MI SONO PERO’ ACCORTO CHE HA UNA FORMA DIVERSA DAI TUOI STAMPI: COME DOVRO’ DARE FORMA ALLA COLOMBA?
    GRAZIE MILLE.

    • > La forma va benissimo. E’ la mia che e’ fatta artigianale e non e’ precisa come quelle che si comperano. Quest’anno la rifaccio con lo spampo commerciale anche io
      – Vittorio

  • Loredana

    Vittorio, sei un grande!!!! Mi sono cimentata nella ricetta della colomba ed è stato un successone. Ora però si pone un enorme problema: dopo averla assaggiata i miei cari non voglio comprarne più, perciò già da ora ho una lista lunghissima….
    Grazie infinite Loredana

  • rosaria cozzolino

    Cia Vittorio, ho fatto la colomba con il lievito di birra seguendo la tua ricetta, risultato OK buonissima. Vorrei farla con il lievito madre, va bene anche il lievito polish? o devo usare la pasta madre dura?
    P.S. ho postato le foto sul profilo FB di Viva la focaccia.

    • > Usa il lievito polish e togli 30g di acqua dal primo impasto
      – Vittorio

  • Davide

    ciao Vittorio,
    finalmente ho trovato lo stampo per la colomba!!! Una domanda: per evitare che la colomba con il lievito madre mi lieviti poco(come è accaduto con il pandoro durante le vacanze natalizie), può andar bene se aggiungo anche 4-5 g di lievito di birra fresco???
    grazie tante!!!

    • > lo puoi aggiungere, ma se il lievito naturale e’ vispo non dovrebbe servire
      – Vittorio

  • annarita

    CIAO! cè differenza di sapore tra la colomba con lievito naturale e la colomba cm lievito di birra? ho visto che ci son ingredienti diffwrenti… ciao e grazie a presto 🙂

    • Un po di differenza c’è.

      • annarita

        grazie 🙂 quale si avvicina di piu delle due a quella industriale o pasticceria?

        • > A quella industriale, non saprei. non e’ quello l’obbiettivo 🙂
          Quella con il lievito naturale e’ piu’ vicina a quella fatta nelle pasticcerie artigiane, ma e’ piu’ difficile da fare.
          – Vittorio

  • lauretta

    Ciao Vittorio.Ti seguo da tanto sei bravissimo, complimenti. purtroppo non ho molto tempo per stare con le mani in pasta,riesco solo a fare il pane una volta la settimana cpn la pasta madre di kamut.Dato che il pane mi viene benissimo vorrei sapere se posso usare questa pm per fare la colomba. Io ho la macchina del pane posso adoperare quella per impastare Grazie e buona pasqua a te e a tutta la tua famiglia.

    • > Non saprei. Non ho mai usato la farina di kamut o la macchina del pane. Mi spiace
      – Vittorio

  • Manuela

    Caro Vittorio, mi accingo a preparare la colomba. Dalla ricetta verrebbero due colombine da 500 grammi l’una. Va bene quindi se uso gli stampi per quel peso o è’ più prudente utilizzare stampi poco più’ grandi per non rischiare che trabocchi? Grazie, ti farò sapere se la prova colomba sarà riuscita!

    • > Bisogna usare gli stampi giusti. Cuocile a 10c in piu’ per meno tempo (30 minuti?)

      • Manuela

        Ok grazie! Sto infornando!!!!! >

  • GIUSEPPE

    Ciao vittorio, ho fatto almeno 10 colombe ma non mi sono piaciute
    le ho provate tutte lievito madre liguido ,misto ,mi vengono pesanti ,asciutte senza sapore e non mi capacito seguo tutto alla virgola .
    il primo impasto una bomba mi quadruplica in 4ore ne mezzo il secondo 7 ore .io uso per questa ricetta uno stampo da kilo è giusto ?
    fammi sapere ciao , grazie.

    • Vivalafocaccia

      > Li metti gli aromi naturali dentro l’impasto?
      La lasci raffredda almeno 24 prima di mangiarla.
      Se rimane troppo asciutta, puoi provare a cuocerla con il forno leggermente più caldo per meno tempo
      – Vittorio

      • GIUSEPPE

        > Si Vittorio metto scorza grattuggiata di limone arancia ,vanillina
        e anche aroma panettone ,il profumo è buono ma il sapore no ,forse la faccio lievitare troppo ?e la pasta inacidisce ?la pasta arriva anche sopra la forma sarà questo ??adesso riprovo grazie Vittorio sempre grande .

        • prova a farla lievitare un poco meno e a cuocerla con il forno più caldo in meno tempo.

  • lauretta

    Grazie lo stesso. Se riesco a trovare un po’ di tempo proverò poi ti farò sapere. Ciao e di nuovo buona Pascqua.

  • Davidelucisano

    CIAO VITTORIO, PROPRIO 5 MINUTI FA STAVO PER INIZIARE A FARE LA COLOMBA, QUANDO VADO A PRENDERE IL LIEVITO NATURALE CHE AVEVA LIEVITATO 5 ORE PER INIZIARE COSì IL PRIMO IMPASTO, LA CIOTOLA CONTENENTE IL LIEVITO MI è CADUTA FRANTUMANDOSI: HO DOVUTO BUTTARE TUTTO. PUO’ ANDARE BENE SE USO IL LIEVITO NATURALE CHE E’ IN FRIGO CHE HO RINFRESCATO STAMATTINA???
    GRAZIE TANTE ASPETTO IL TUO CONSIGLIO…

    • ….eh ..ora sicuramente va bene (dopo 18 ore) ….comunque ti dovesse ricapitare puoi provare a farlo riprendere prima almeno un po a temperatura ambiente…se è un lievito forte magari ce la fa.

  • fede

    Ciao Vittorio,
    se non metto il burro nel secondo impasto cosa succede??
    ho già messo l’impasto nella forma e mi sono accorta adesso che mi sono dimenticata di metterlo..
    spero esca bene lo stesso..
    grazie mille
    Fede

    • > non lo so. Lo scopriremo solo vivendo 🙂
      anzi, cuocendo

      Vittorio

      • federica

        > l’ho scoperto…è uscita buonissimaaaa…
        è come se l’avessi messo perchè era soffice e leggera..
        buona pasqua e grazie…
        Fede

  • GIUSEPPE

    Ho rifatto la colomba come mi hai detto tu ,esteticamente bella ,saporita ma sempre pesante ,il pasticcere sotto casa mi ha detto che provabilmente sbaglio a fare il secondo impasto ,ho visto il suo era bello elastico il mio umido e quasi ingestibile e molto caldo mi ha consigliato di impastare a mano condividi ??cmq l’abbiamo mangiata tutta ed è rimasta morbida per diversi giorni ,grazie Vittorio ,Ciao !!

    • > Mi sa che hai usato farina poco forte. Hai usato la manitoba?
      – Vittorio

  • Ciao Vittorio,
    ho visto la tua ricetta,mi ha suscitato tanta curiosità e volevo cimentarmi per sperimentare.L’unica cosa è che non posseggo una planetaria o impastatrice,quindi ti volevo chiedere se fosse possibile impastare a mano oppure riadattare l’impasto per poterlo preparare con il bimby…
    Aspetto tue risposte
    Grazie mille

    • > Purtroppo non ho esperienza con il Bimby…

    • Grazie per aver risposto….
      Posso allora impastare anche a mano?

      • Volevo anche chiederti se secondo te, la mia pasta madre,che ha quasi un anno di vita, possa andare bene per preparare la colomba o anche altri dolci,non vorrei rischiare che si senta l’acido della pasta madre.
        Grazie

        • Ciao Vittorio,volevo sapere come procedere con gli ingredienti per fare 2 colombe da 750 g ciascuna,e se fosse meglio pesare la pasta prima di posizionare nello stampo per evitare di metterne troppa cosicchè durante la cottura non fuoriesca;secondo te in uno stampo da 750 g quanta pasta devo inserire all’incirca…
          Grazie tante e scusa per le tante domande che ti ho posto.
          A presto.

  • lisa

    ciao Vittorio
    sto provando a fare una clomba con lievito madre e farina w 400 (la molino tandoi) con 14 gr proteine.
    E’ la prima volta che uso la manitoba in purezza con il lievito madre e ho già il primo problema, la lievitazione è lentissima!! Ho letto in rete che con una farina di questo tipo possono volerci anche 72 ore di maturazione per questo le prime 12 l’ho messa in frigo. ma ora sono perplessa .. dopo 24 ore ( volume solo duplicato) mi trovo a pezzare ( non l’avevo ancora fatto) ma ho paura di sbagliare, tu che mi consiglieresti procedo o aspetto ancora?
    già l’aver fatto l’impasto in un unica fase forse mi ha rallentato , dopo aver pezzato secondo te quanto tempo devo lasciarle crescere? devono raggiungere il bordo dello stampo o superarlo? ho uno stampo fai da me col tuo metodo alto circa 9cm 24×21.
    grazie

    • lisa

      > dimenticavo che il mio lm è bello attivo ed era stato rinfrescato 3 volte prima di iniziare con la colomba!!

      • > Vai tranquilla allora. Attenzione che la superficie non faccia la crosta. – Vittorio

    • > I tempi dipendono da lievito e temperatura. Se e’ raddoppiata di volume, procedi. Tienila al caldo (>25c) e vedrai che otterrai uno splendido risultato
      – Vittorio

      • lisa

        > e’ ancora lì che cresce ed ha un profumo!! tra stasera e domani mattina vedo se è il caso di infornare , grazie per la tua disponibilità

  • veronica

    Ciao Vittorio dopo il panettone mi sono cimentata nelle colombe con lievito naturale ne ho già fatte una decina buonissime nel gusto e belle nell’aspetto ma ho un problema mi rimangono un pò secche dentro.
    Il procedimento lo eseguo alla lettera mi raddoppiano di volume in circa 10 ore ogni impasto e le cuocio a 180 gradi per una trentina di minuti.
    GRAZIE VERONICA

    • Vittorio

      > Strano. Le cuoci in fretta. Di solito si asciugano se le cuoci con il forno troppo basso troppo a lungo. Forno ventilato?

      • daniela

        > ho assaggiato la colomba fatta con la tua ricetta attraverso un’amica, buonissima. Ora non posso evitare di organizzarmi per paqsqua e son qui a studiare tutto nel minimo dettaglio. non ho trovato alcuna indicazione sul forno: ventilato o no? grazie
        p.s. ho sperimentato la pizza… che meraviglia!! si differenzia dalla pizzeria solo perchè di gran lunga migliore. Complimenti credo che non uscirò più dal tuo sito.
        ciao e grazie

      • veronica

        NO IL FORNO E’ STATICO E APRO LA PORTA DUE O TRE VOLTE COME DICI TU POTREBBE ESSERE UN PROBLEMA DI LIEVITAZIONE?

  • veronica

    LA FARINA CHE USO E’ LA MANITOBA DEL MOLINO ROSSETTO DI TIPO O PERO’ NON LA TAGLIO CON ALTRE FARINE

  • Francesca

    Ciao Vittorio! prima cosa: complimenti e grazie perchè metti a disposizione di tutti noi le tue ricette! sai il mio lievito madre creato grazie alla tua ricetta avrà un anno di vita a maggio! sono entusiasta! ho sperimentato varie cose tutte senza impastatrice perchè per ora non la posso avere, ora vorrei provare a fare la colomba sempre a mano, ma vorrei sapere una cosa al posto della frutta candita vorrei metterci il cioccolato fondente la grammatura quanto dovrebbe essere in base alla tua ricetta?
    grazie mille in anticipo!!!

    • > Prova semplicemente a sostituire i canditi con il cioccolato. Mettilo nell’impasto dentro proprio alla fine in modo che non si sciolga
      – Vittorio

      • Francesca

        Grazie Vittorio!!! per ora ho preparato la prima parte d’impasto…(a mano!!!) domani mattina si va col secondo e speriamo bene!!! non mi ero ancora cimentata in lievitati complessi, solo pane e pizza!!!!! ma il lievito è bello attivo quindi so che andrà bene…almeno lo spero!! domani si vedrà!!! ciao Vittorio!!! >

        • Francesca

          Ciao Vittorio!!un piccolo aiuto per un problemino che sto avendo ora…(se di problemino si può chiamare) la seconda lievitazione deve durare per forza 4/5 ore?? te lo chiedo perchè la mia colomba ormai è al limite e sono trascorse solo 2 ore e mezza!!! io la inforno ora e speriamo bene!!!>

          • > Inforna. I tempi di lievitazione sono indicativi e dipendono da temperatura, lievito etc
            – Vittorio

          • Francesca

            infornata da 25 minuti ed è già uno spettacolo!!! ma aspetto fino alla fine per dire che il primo tentativo di colomba con lievito madre( impastata a mano) è riuscito ^_^ Grazie per la risposta buone feste>

          • Francesca

            Spettacolo!! è venuta una meraviglia!!! grazie a te e ai tuoi suggerimenti!! soddisfatta in pieno!! ora è pronta per essere addentata!!! sono sicura che il mio bambino di 15 mesi la mangerà con gusto!
            Buona Pasqua Vittoria a te e alla tua famiglia!!!>

        • Francesca

          > *Vittorio (scusa errore di battitura!)

  • LUCIA

    CIAO VITTORO, GRANDISSIMA RICETTA RISPETTATA ALLA LETTERA UNICO GUAIO AVER MALE INTERPRETATO LA DOSE DEL LIEVITO HO MESSO 88GR DI LIEVITO NATURALE SECCO IN POLVERE (MOLINO ROSSETTO ) (ANCHE SE ABITO AD IMPERIA FA PARECCHIO FREDDO IL LIEVITO MADRE LO FARO’ QUESTA ESTATE) LE COLOMBE SONO VENUTE BENISSIMO VOLEVO SOLO CHIEDERTI OLTRE A ESSERE SICURAMENTE UN PO ASCIUTTE VADO INCONTRO A QUALCHE PROBLEMA DI SALUTE , PER L’ECESSIVITA’ DEL LIEVITO ? GRAZIE E BUONA PASQUA E SALUTI DALLA TUA LIGURIA

    • Non lo so …errori cosi capitano e non mai sentito di conseguenze se non per intolleranze.

    • LUCIA

      grazie per la tua tempestiva risposta e per il tuo sito interessantissimo , dimenticavo di dirti che uso una farina da 15.5 proteine forse troppo forte ? comunque le rifaro’ lucia

  • LUCIA

    grazie per la tua tempestiva risposta e per il tuo sito interessantissimo , dimenticavo di dirti che uso una farina da 15.5 proteine forse troppo forte ? comunque le rifaro’ lucia

  • Davide

    CIAO VITTORIO,
    HO FINITO DI PREPARARE LA COLOMBA CON IL LIEVITO NATURALE CHE LIEVITA DA 4 ORE, PERO’ NON E’ CRESCIUTA QUASI PER NIENTE NONOSTANTE HO SEGUITO BENE LA RICETTA(LA TEMPERATURA ERA DI 30 GRADI, HO RINFRESCATO IL LIEVITO MADRE PER 3 VOLTE FINO A QUANDO NON E’ RADDOPPIATO DOPO SOLE 4 ORE…)
    COSA PUO’ ESSERE SUCCESSO??
    LA STESSA COSA MI ERA CAPITATA CON IL PANDORO, INOLTRE LA COSA STANA E’ CHE QUANDO RINFRESCO IL LIEVITO NATURALE LIEVITA DOPO 3-4 ORE, MA QUANDO LO USO PER LE RICETTE SMETTE DI LIEVITARE.
    CIAO E GRAZIE…

    • > Potrebbe essere il lievito compromesso o forse devi solo aspettare. Da quanto hai questo lievito? Lo hai fatto tu?
      – Vittorio

    • dario

      > Ciao Vittorio
      innanzi tutto buona Pasqua.

      Anch’io ho lo stesso problema, il lievito madre cresce in 4 ore ma poi l’impasto della colomba sembra essere cresciuto solo nel primo impasto. Nel secondo dopo 6 ore di lievitazione non è cresciuto per niente. Lo stesso problema l’ho avuto con il panettone e il pandoro. Ho seguito alla lettera le tue ricette e la mia pasta madre ha circa 7 mesi d’età.
      Grazie per la pazienza e le ricette
      ciao
      dario

      • > Non saprei… Hai usato la manitoba?

        • dario

          > si, certo ho usato la farina manitoba.

          ciao
          dario

  • patrizia

    o il lievito di birra va bn

  • Nicola

    Sfornata pomeriggio, mi spiace aspettare domani per assaggiarla.
    Comunque a vista è perfetta!!
    Ciao e buona Pasqua a tutti

  • daniela

    ciao vittorio, complimenti per le tue ottime ricette. la colomba, è bellissima e non vedo l’ora di assaggiarla, mi è un po’ crollata quando l’ho sfornata, quale può essere la causa? grazie ciao e grazie per i tuoi continui e preziosi consigli. Buona Pasqua

    • > O era troppo lievitata, o non era ancora cotta
      – Vittorio

    • Edoardo Perenich

      Se mi posso permettere, forse la farina era troppo debole.
      Io uso una farina che sulla carta dice W 400, neanche se la sbatti per terra si sgonfia, pare di plastica, si vede benissimo la differenza con una da W 320, che quando la rovesci si distende, (quando faccio il pane) non si tiene e lì devi essere veramente molto delicato,

  • Davidelucisano

    SI, IL LIEVITO L’HO FATTO IO, MA ORMAI HA 5 MESI DI VITA.
    Davide

  • Francesco

    Caro Vittorio,
    dopo anni di onorata militanza e decine di panettoni , pandoro e colombe, questa volta i miei amati saccaromiceti mi hanno tradito: dopo aver fatto due bei rinfreschi ravvicinati, ho fatto il primo impasto di due colombe. Dopo 24 ore di lievitazione in forno appena caldo nessuna crescita dell’impasto. A questo punto colto dalla disperazione ho sciolto in pochissima acqua una bustina di lievito di birra che ho aggiunto nel secondo impasto, ho formato le colombe e messo a lievitare. Dopo otto ore le colombe erano abbondantemente cresciute ed il risultato dopo cottura è stato uno spettacolo. Non ho assolutamente capito cosa sia successo. Che ne pensi?
    Un abbraccio
    FrancescoI

    • Innanzi tutto che sei stato bravissimo a rimediare. 🙂 per il tuo lievito non saprei che dire?..quello che è rimasto è ancora attivo?

      • Francesco

        Grazie per i complimenti circa il rimedio adottato, è solo attitudine a gestire gli imprevisti. Il mio lievito è vivo e vegeto, l’ho usato successivamente per fare una focaccia pugliese ed il pane a lunga lievitazione che è anche lievitato in anticipo rispetto ai tempi normali.
        Ci devo assolutamente riprovare.
        Grazie per la risposta
        Un abbraccio

        FrancescoI

  • GIUSEPPE

    SPETTACOLO!!!!!!!!!!
    Ciao Vittorio, sono proprio contento; questa volta la colomba mi è venuta soffice, alta e profumata. Però ho dovuto curare meglio il lievito madre,
    praticamente l’ho uscito dal frigo la sera rinfrescato( 50 gr di lievito 50gr farina 25 acqua ) la mattina nuovamente rinfrescato, questa volta l’ho messo in un telo e attaccato con uno spago per 6 ore ,il pomeriggio ultimo rinfresco normale ,la sera prima impasto con acqua fredda. Risultato:
    una bomba! Ho postato le foto su facebook, grazie.

  • Stefania

    Ciao Vittorio, ho acquistato da poco un’impastatrice e ho voluto inaugurarla facendo due meravigliose colombe Pasquali, una classica e una con gocce di cioccolato: sono venute uno “spettacolo”, ci mancava solo un po’ di zucchero.
    Grazie mille per le tue ricette e i tuoi consigli!! Ciao, Stefania

    • vivalafocaccia

      Hai aspettato un gg per mangiarla? Il gusto migliora il gg dopo
      – Vittorio

  • Edoardo Perenich

    Ho provato la tua ricetta, ho fatto due colombe da 750 g moltiplicando per 1.5 gli ingredienti di questa ricetta, Ho usato le forme disponibili in commercio e ho disposto la pasta sulle forme come se fosse la pizza sulla teglia, sono venute proprio bene, penso proprio che questa pasqua non comprerò colombe al supermercato! Grazie Vittorio sei un grande!

    • vivalafocaccia

      Grazie…bene!! se le hai manda le foto!! 🙂

  • Edoardo Perenich

    Qui potete osservare le colombe e la focaccia dolce con i ribes che ho fatto io e le castagnole di carnevale che ha fatto mia moglie.

    • vivalafocaccia

      Bravissimi!!

  • Edoardo Perenich

    Qui tagliato

  • Ilaria

    Ciao, Vittorio! Ho tanta voglia di provare a fare la colomba con il lievito naturale, ma mi chiedevo se il mio lievito che tra pochi giorni compirà 3 mesi è pronto per questa impresa… 🙂 Tu che dici? Chiedo l’aiutino del lievito di birra? Grazie per la tua capacità di trasmettere tanta passione attraverso il tuo blog, sei contagioso!!!

    • vivalafocaccia

      3 mesi non sono pochi ..se lo usi già con buoni risultati prova…d’altronde è l’unico modo per capire. 🙂

      • Ilaria

        Con il pane ottengo buoni risultati, chissà come si comporterà con la colomba.. Proverò nei prossimi giorni, ti saprò dire, grazie mille intanto! 🙂

  • Davide Perissinotto

    Ciao Vittorio! è da un po’ di volte che provo a fare questa ricetta ma il secondo impasto non lievita per niente! quando lo impasto con l’impastatrice questo rimane attaccato al gancio per circa un minuto o 2 dopodiché si scorda e finisce sul fondo. In più è molto elastico, rimane appiccicato ovunque, non credo sia normale. è la terza volta che provo a rifarla, può essere colpa del lievito? forse metto la velocità troppo alta quando impasta?

    • vivalafocaccia

      Se la metti troppo veloce c’è il rischio che scaldi troppo e potrebbe essere che ti molla ma cio non toglie che dovrebbe lievitare.Che farina usi ?

      • Davide Perissinotto

        uso la manitoba, dovrebbe essere una farina “forte” di solito il pane lievita bene con questa farina, forse dipende dal lievito, non uso la pasta madre ma quello polish, forse è li che sbaglio!

        • vivalafocaccia

          Se non si incorda e non si stacca dal bordo vuol dire che non la impasti abbastanza o la impasti troppo o la farina e’ troppo debole
          – Vittorio

          • Davide Perissinotto

            ok, dopo la tua prima risposta ho provato un’altra volta e forse era per la velocità e anche perché la impastavo poco. ora sembra stia venendo! speriamo! grazie mille per le tue pronte risposte!

  • Daniele

    Ciao Vittorio.
    Per fare diventare l’impasto della colomba il più giallo possibile, come posso fare?

  • Paolo

    Ciao Vittorio,
    questa è la Colomba con lievito naturale che ho fatto ieri seguendo i tuoi consigli. E’ stato facilissimo, GRAZIE!!!

    • vivalafocaccia

      non c’è la foto. 🙁

      • Paolo Spotti

        ooops, eccola 🙂

        • vivalafocaccia

          Ecco adesso si può dire!!! Spettacolo!!! 🙂 Complimenti anche al tuo lievito!!

  • Tiziana tagliaferri

    Ciao Vittorio, innanzitutto i miei complimenti SEI BRAVISSIMO!!!
    Volevo chiederti dato che voglio provare a fare le tue strepitose colombe, se una volta cotte devo subito capovolgere (come si fa con i panettoni) per farle raffreddare oppure se posso lasciarle raffreddare diritte.
    Grazie mille Vittorio!!!!!

    • vivalafocaccia

      Le mie le ho lasciate raffreddare normalmente ma se hai modo di rovesciarle è anche meglio.

      • Tiziana tagliaferri

        Grazie mille Vittorio!!!!!

        Tiziana tagliaferri

  • Mirko De Marco

    Ciao Vittorio, sono un accanito utilizzatore del tuo blog da cui estraggo quasi tutte le ricette che utilizzano il lievito naturale. Purtroppo mi sono imbattuto in un problema a cui non riesco a dare soluzione. Durante le festività preparo circa una trentina di panettoni ed una quarantina di colombe che poi regalo o “vendo” a rimborso spese a chi me le chiede, ottengo quasi sempre ottimi risultati, il quasi è d’obbligo perché ad un certo punto dopo 4,5,6 giorni in cui preparo panettoni e colombe (causa attrezzatura casalinga ne preparo 4 alla volta) l’impasto, pur seguendo la stessa ricetta e senza cambiare la qualità degli ingredienti non lievita più allo stesso modo, ossia il lievito raddoppia e più nel giro di 4ore, ma una volta aggiunti gli altri ingredienti, il primo impasto lievita in tempi molto più lunghi dei giorni precedenti ed il secondo ad un certo punto si ferma a circa 2/3 rispetto al solito. Non so più cosa fare…. Ogni volta che succede è una delusione totale perchè non sono dotato d’impastatrice e quindi preparo tutto a mano, non ti dico le levatacce per far coincidere i tempi di lievitazione con gli orari di lavoro .. E poi ottenere certi risultati 🙁 è veramente deprimente. Grazie per l’aiuto che potrai darmi. Mirko

    • vivalafocaccia

      Pensa bene al procedimento. C’e’ quasi sicuramente qualche cosa di diverso che influisce sul risultato. La temperatura per esempio. Il lievito lo rinfreschi un paio di volte prima di utilizzarlo? Lo utilizzi al massimo della lievitazione? Il tegame che usi e’ bello pulito? Usi mica acqua non filtrata che contiene cloro ed altre inpurita’?
      – Vittorio

      • Mirko De Marco

        Ciao, ci ho perso le notti a ripassare tutti i passaggi ma non riesco a darmi una risposta perché se capitasse in modo sistematico direi che il mio lievito non ha sufficiente forza o è colpa di qualche ingrediente ma per esempio in questi giorni ho preparato colombe per tre giorni di seguito con ottimi risultati (per ottimo risultato io intendo che l’impasto fuoriesce dallo stampo per almeno 1/3 del totale quindi moooolto soffice e dal gusto delicato e caratteristico, non eccessivamente dolce ma neanche insipida ed assolutamente
        senza il minimo sentore di acidità) l’impasto del quarto giorno ha iniziato a lievitare male, il quinto un disastro totale. L’assurdità è che il lievito che stavo raddoppiando contemporaneamente per preparare l’impasto del giorno dopo era perfetto, vivacissimo e profumava di farina. Quindi non possono essere l’acqua, le attrezzature o la temperatura perché sono le stesse sia per l’impasto che per il lievito…. L’unica differenza sono gli altri ingredienti dell’impasto ma se fanno parte dello stesso lotto ed il giorno prima ha funzionato tutto perfettamente mi sembra strano…

        • vivalafocaccia

          Un bel mistero allora…

          • Mirko De Marco

            Credo di aver analizzato tutto e l’unica opzione che mi è rimasta sono io, ossia io non sono uno che crede molto a questo tipo di cose però ipotizzo che la lievitazione sia influenzata dal mio stato d’animo o meglio dalla qualità dei batteri presenti sulle mie mani al momento dell’impasto…. forse sarà una boiata totale però l’anno scorso ho diviso l’impasto di due colombe ed una l’ho impastata io e l’altra mio figlio ebbene la mia è lievitata normalmente mentre la sua no…. quindi la mia supposizione è che se io mi trovo in una situazione di particolare stanchezza o nervosismo evidentemente impastando introduco dei batteri che non vanno d’accordo con quelli presenti nel lievito. La teoria seppure molto fantasiosa è supportata dal fatto che il solo lievito raddoppiato continua a lievitare alla grande perché per mescolare uso un cucchiaio e non le mani…inoltre ho notato che il primo impasto lievita lentamente (1^ manipolazione) mentre il secondo tende a fermare completamente la lievitazione (2^ manipolazione). dici che sto dando di matto ??!?!??

          • vivalafocaccia

            La differenza con quelle di tuo figlio potrebbe dipendere più dalla forza che viene messa nell’impasto guarda questo video http://vivalafocaccia.com/2014/03/03/ricetta-con-bambini-il-pane-tartaruga-fatto-casa/
            (potrei pensare al limite anche all’acidità introdotta manualmente impastando a mano anche se non ho mai sentito possa influire così tanto).

  • Grazia

    Ciao Vittorio,
    volevo se potevo sostituire la farina manitoba con un mix di farina 00 e farina di farro,secondo ottengo una farina forte?
    Grazie

    • vivalafocaccia

      Il fatto che sia 00 non ci da indicazioni sulla forza così come il fatto che sia di farro. In realtà con farine particolari tipo quel di farro non ho esperienza comunque dipende dalla quantità di glutine che contengono. Prova a guardare sull’etichetta se ti da informazioni in merito alla quantità di proteine, glutine o forza.

  • Tiziana tagliaferri

    Ciao Vittorio ho appena fatto la tua colomba con il lievito madre e è venuta benissimo!!!!! Un grazie di cuore SEI MITICO!!!! Bravissimo! Grazie mille Vittorio!

    • vivalafocaccia

      Che spettacolo!!! Brava Tiziana!

  • Valter

    Ciao Vittorio,
    Grazie perche’ sei una costante fonte di ispirazione; pane, pizza, dolci e chi piu’ ne ha piu’ ne metta.
    Dopo aver provato a Natale il panettone con lievito madre, oggi ho deciso di cimentarmi con la colomba, sempre con lievito madre. Il risultato e’ quello della foto.
    Grazie per il tuop preziosissimo lavoro !
    Salutoni
    Valter

  • Monica Russo

    colomba fatta in casa con la vostra ricetta….spettacolare 😀

  • rosaria

    ciao vittorio ti seguo da tanto tempo e trovo le tue ricette fantastiche vorrei solo un consiglio…….vorrei fare questa ricetta della colomba che vedo nel video, ma con il lievito naturale liquido e non con la pasta madre dura come devo modificare la ricetta? grazie …. dimenticavo, per pasqua ho fatto la colomba con il lievito di birra seguendo la tua ricetta buonissima!

  • mistral

    Ciao Vittorio,
    Anche io, come tanti volevo ringraziarti per le tue ricette,quest’anno per la prima volta ho fatto la colomba con il lievito madre e grazie alle tue spiegazione direi perfette, mi é venuta talmente bene che nessuno pensava l’avessi fatta io, Ho pensato che se ci riesco, volevo riconpensarti con una video ricetta dei tortellini di mia madre , ottima cuoca emiliana,
    un salutone a presto,Ancora GRAZIE!!!

    • vivalafocaccia

      Grazie!! ottima idea!! 🙂

      2014-04-23 9:34 GMT+02:00 Disqus :

  • gianpiero

    Questa e’ la mia colmba!!!
    Ciao Vittorio leggendo la tua ricetta noto che e’ molto simile alla mia del resto e’ una colomba e quindi piu’ o meno le ricette si somigliano.
    Alla ho modificato l’ultima fase del burro, nel mio caso 90g 4/5 giorni prima dell’utilizo li ho messi a tocchettini in una tazza mescolati alla scorza di arancio grattugiata, questa soluzione da alla colomba un gusto piu’ delicato d’arancio e risulta piu’ digeribile anche se non e’ proprio questo a renderla digeribile ma la lievitazione.

    il peso della colomba cotta e’ di 950g in uno stampo da 1Kg

    Ciao Vittorio a presto SPETTACOLOOOO!!!

    • vivalafocaccia

      Spettacolo davvero! ottima idea aromatizzare il burro 🙂

  • gianpiero

    Devo migliorare la lievitazione anche se non sono tanto lontano, in casa e’ difficile ho una finestra sempre aperta per il gatto e in forno non arrivo a 22/23 gradi, per questa problematica sto costruendo una cella per lievitare con termostato e 2 lampade :).
    Alla glassa agiungo un goccio di amaretto di saronno ghi da quel tocco di alcolico che con la cottura svampa ma rimane il sapore.

    • vivalafocaccia

      Mi sembra ottima!

  • gianpiero

    Altre foto delle mie colombe una e’ quasi esplosa 🙂

    • vivalafocaccia

      Bravissimo!!!!
      – Vittorio

  • katia

    ciao Vittorio, vorrei fare la colomba con il lievito madre ma io uso il licoli. quanto ne dovrei usare? grazie e complimenti per le ricette che ogni tanto sperimento

  • David

    Sfornata ieri, mangiata questa mattina… buonissima! Ricetta fantastica, grazie mille Vittorio! (allego foto)

  • Franco Genova

    Ciao Vittorio, mi sono cimentato nel fare la colomba seguendo la tua ricetta.
    Il risultato è spettacolare (come da foto) tanto che parenti ed amici stentano a credere che sia stata fatta in casa! Come risposta li rimando al tuo sito e li invito a provare! Grazie per i tuoi preziosissimi consigli.
    Un saluto da Genova!
    Franco

  • gianpiero

    Ed ancora con la nia ricetta!!!

  • gianpiero

    Ed internamente!!!!

  • gianpiero

    una scoperta che ho fatto: nel forno di casa (io ho il forno a gas magari con quello elettrico non vale) si puo cuocere in 2 modi (in vassoio e sulla griglia) io ho provato mentre scaldavo il forno ho fatto scaldare per bene il vassoio e poi ho posato su di esso la colomba.
    Il risultato e’ che il vassoio caldo da una spinta al lievitato che cresce maggiormente e fa diminuire la parte troppo cotta inferiore del nostro lievitato.
    Provare per credere!!!

    • vivalafocaccia

      Ottima idea.. secondo me funziona anche in quello elettrico ma volevo capire meglio..la colomba era gia in una teglia o solo nello stampo?

      • gianpiero

        La colomba era solamente nello stampo solo al momento della cottura l’ho messa nella teglia precedentemente scaldata in forno, in questo modo il calore della teglia ha spinto il lievitato, un po come avviene per il pane se lo inforni quando non e fatto il suolo non cresce e non cuoce bene. Non ho trovato la mia ricetta sul blog forse ho capito male che la inserivi tra le ricette da provare? ma non trovo ricette da provare.
        Subject: Re: Comment on Video Ricetta Colomba Pasquale con il Lievito Naturale

  • gianpiero

    Se stamattina non mi sbrigavo a fare una foto in officina mi lasciavano lo stampo da fotografare ah!ah!ah!
    Comunque era solo nello stampo.

    • vivalafocaccia

      🙂 Spettacolo! mi sembra giusto…bravissimo!

  • gianpiero

    Quasi pronto per la pasqua:):):)

    • vivalafocaccia

      Mamma mia!! E’ esplosa! Bravissimo!!

  • gianpiero

    guarnitura della colomba!!!

  • gianpiero

    Cottura!!!

    • vivalafocaccia

      Ottima, complimenti

  • gianpiero

    !a pasqua si avvicina:):):)

  • gianpiero

    Buona pasqua a tutto il blog!!!
    SPETTACOLOOOOOO

    • vivalafocaccia

      Ricambiamo!
      – Vittorio

  • gianpiero

    Gran successo delle colombe per la pasqua 2015 completamente divorate:):):):)

  • Maria

    Ciao Vittorio ecco le foto delle mie colombe fatte con la tua ricetta (ho aumentato solo un pochino il lievito madre e ho fatto anche la granella) è venuta spettacolare e ottima.
    Devo dire che con i tuoi consigli e video è tutto molto semplice e non ho trovato nessuna difficoltà.
    Ti allego varie foto scegli quelle che preferisci.
    Grazie di tutto e alla prossima ricetta
    Maria

    • vivalafocaccia

      Spettacolo!!

  • Maria

    Ecco le altre foto………. un successo strepitosoooooo by by!
    Maria

  • gianpiero

    Complimenti veralente belle, internamente proprio come piacciono a me!!!
    Quanto tempo hanno lievitato?

  • Davide Zanotti

    Ciao Vittorio, grazie della splendida ricetta!!! Che idratazione ha il lievito madre che hai usato? Grazie!

    • vivalafocaccia

      80%

      Sent from my mobile device, please forgive errors

      • Davide Zanotti

        Scusa ma all’80% di solito è molto più liquido (tipo poolish) rispetto a quello nel video o sbaglio!? Grazie

  • gianpiero

    Ciao a tutti!!! siete pronti per la pasqua?
    Io mi sto attrezzando, per questa pasqua mi sto preparando delle scorse d’arancia candite a casa con ottimi risultati direi!!!

    • vivalafocaccia

      Manda altre foto!! 🙂

  • gianpiero

    Scorze di arancia candite!

    • vivalafocaccia

      Se pronto per la pasqua? 🙂

  • manusilli

    ho realizzato la colomba con pasta madre utilizzando la vostra ricetta… una vera soddisfazione! grazie.

  • manusilli

    Ho realizzato la colomba con la pasta madre utilizzando la vostra ricetta…Una vera soddisfazione! Grazie

    • vivalafocaccia

      Che bella!! Ottimo lavoro!! Grazie per le foto è sempre una soddisfazione vedere i vostri capolavori.

  • gianpiero

    complimenti e’ veramente bella e sicuramente buona!!!

  • Paola

    Ciao Vittorio io ho la pasta madre liquida posso usare questa ricetta?grazie

    • vivalafocaccia

      Si pasta madre liquida e lievito naturale sono la stessa cosa. Per essere precisi io uso una idratazione all’80% . Se usi una idratazione diversa magari aggiusta l’acqua.

  • gianpiero

    La prima colomba per questa pasqua fatta con i miei canditi 🙂

    • vivalafocaccia

      Spettacolo!! Bravissimo! produzione km 0 su tutta la linea praticamente!

  • Berardo Di Marcello

    Una curiosità sulle dosi: non capisco perché non vengono arrotondate. Che differenza ci può essere utilizzare 90 gr. di farina anziché 88? Ovvero 65 gr. di zucchero anziché 63? Grazie.

    • vivalafocaccia

      Beh…nel rispetto delle percentuali (…e dell’indirizzo tecnico e informatico dell’esecutore). In realtà su certi ingredienti le differenze di qualche grammo sono tollerabili mentre su altri meno (1 grammo di differenza nel lievito può cambiare tantissimo).

  • piera

    Salve!
    Se la manitoba è W480 è troppo forte? devo apportare qualche variante?
    La manitoba 00 del secondo impasto è uguale a quella del primo, dove non è indicato? Se rimane qualche giorno è ancora buona?
    Grazie per una sollecita risposta. Vorrei prepararla giovedì 24/3/16

    • vivalafocaccia

      E’ piuttosto forte ma se il tuo lievito naturale e’ visto non dovresti avere problemi. Meglio pu’ forte che piu’ debole. La farina e’ la stessa in tutti gli impasti. Per conservarla, quando e’ raffreddata ma ancora leggermente tiepida, chiudila ermeticamente in un sacchetto e durera’ 7-10 gg
      – Vittorio

      2016-03-23 6:54 GMT-07:00 Disqus :

  • gianpiero

    Salve a tutti la Pasqua si avvicina!
    Mi si ‘e leggermente sgonfiata ma e’ rimasta soffice…..anzi e’ gia finita ah!ah!ah!

  • Davide

    Ciao Vittorio, nella videoricetta ho visto che usi un lievito naturale abbastanza asciutto, con che percentuali di idratazione lo hai rinfrescato?

  • Giulia Juliet Andreoli

    Ciao, vorrei preparare una colomba pasquale per la prima volta seguendo questa ricetta, il mio lievito madre è solido ed ha almeno 3 anni, non ho capito se il peso indicato del LM (88g) è il peso del lievito prima di essere rinfrescato 2 volte e quindi quando farò il primo impasto il peso del lievito sarà di circa 550g, oppure se dopo aver rinfrescato 2 volte un pezzo di lievito ne devo prelevare solo 88g da mettere nel primo impasto. Grazie 🙂

    • vivalafocaccia

      ne servono solo 88g in tutto dopo averlo rinfrescato
      – Vittorio

  • piera

    grazie mille! Buona Pasqua.

  • Claudia Bertocchi

    ciao, ho provato la tua ricetta con il lievito di birra ed è risultata buonissima, solo che mancava quell’alveolatura tipica delle colombe con il lievito madre. Io non ho il lievito madre fresco, ti chiedevo se fosse possibile adattare la tua ricetta utilizzando invece il lievito di madre secco e se i procedimenti sono gli stessi.
    Comunque complimentosissimi per tutte le tue ricette

    • vivalafocaccia

      purtroppo non ho esperienza con il lievito naturale secco
      – Vittorio

      • Giulia Juliet Andreoli

        è al 50% cmq l’ho fatta facendo una somma del peso degli ingredienti che hai messo ho trovato il peso del lievito era 88g preso un pezzo del lievito già rinfrescato un paio di volte è magnifica anche se il mio forno capriccioso le ha bruciato un po’ la coda.
        Ti ringrazio molto per la ricetta la metterò nel mio quaderno, perfetta.

        • vivalafocaccia

          Spettacolo! Bravissima!!

          • Giulia Juliet Andreoli

            ah dimenticavo.. ho impastato tutto a mano.. altro che palestra…

          • vivalafocaccia

            Complimenti per il risultato e per la forza di volonta’
            – Vittorio

Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type