Cerca su VivaLaFocaccia
Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type
0 0
Ricetta Pane Condito (con olive nere)

Condividi con i tuoi amici:

Oppure puoi copiare e condividere questo url

Ingredienti

250 g Prefermento (come indicato sopra),
500 g Farina di grano tenero tipo  (bio),
250 g Acqua + 50 gr per sciogliere il sale,
8 g Zucchero
15 g Sale
200 g Condimento (in questo caso olive nere denocciolate e ben asciugate).

Aggiungi ai preferiti

Devi effettuare il login oppure registrarti per aggiungere un segnalibro

Ricetta Pane Condito (con olive nere)

Ingredienti

Istruzioni

Pat

Continua la bellissima collaborazione con Pan di Pane. Ecco un’altra fantastica Ricetta di Pat!

Questa ricetta di pane condito con olive nere, oltre ad essere facile e d’effetto, si presta come base per tanti altri condimenti. A vostro gusto potrete infatti condirlo con diversi ingredienti. Io oggi ho voluto mettere delle olive nere snocciolate, ma potrete metterci dei pomodori secchi tagliati a pezzetti, della pancetta, dello speck e della salsiccia sbriciolata, oppure delle erbe aromatiche , cipolle o ancora delle verdure grigliate…potete dare sfogo alla vostra fantasia!!!

Prefermento idratato all’80%:

(potete usare anche il lievito madre all’80% d’idratazione)

  • 20 gr Pasta Madre (liquida, solida o semi-solida, va bene tutto),
  • 100 gr di acqua,
  • 130 gr di farina forte
  • una punta di zucchero.

Lasciate 10-12 ore a riposare a non più di 25°C, una notte andrà bene.Il prefermento dovrà crescere più del doppio e mostrare un po di cedimento in superficie.

Passaggi

1
Fatto

In una ciotola (o nel recipiente della planetaria) mettete: 250 gr di acqua fredda, il prefermento e lo zucchero e sciogliete bene il tutto facendo anche un po di schiuma.

2
Fatto

Inserite la farina facendole assorbire bene tutto il liquido, mescolando con una spatola ma senza impastare (autolisi) ed ora lasciate riposare dai 20 minuti ad 1 ora (riposo autolitico).

3
Fatto

Passato questo periodo potrete iniziare ad impastare , l'impasto apparirà molto più lavorabile ed estensibile.

4
Fatto

Aggiungete per ultimo il sale con i restanti 50 gr di acqua (meglio aggiungere l'acqua gradualmente poca alla volta).

5
Fatto

 Quando sarà bello liscio e elastico (incordatura) formate una palla e lasciate riposare coperto per circa 30 minuti.

6
Fatto

Schiacciate l'impasto cercando di formare un rettangolo di pasta

7
Fatto

 Date delle pieghe a tre per rinforzare e ossigenare l'impasto.

8
Fatto

Formate nuovamente una palla "pirlando" l'impasto con entrambe le mani sul piano di lavoro.

9
Fatto

 Mettetelo nuovamente a riposare coperto al calduccio fino al raddoppio di volume della massa ( a me ha impiegato circa 2 ore).

10
Fatto

 Quando l'impasto sarà pronto, appoggiatelo sul piano leggermente infarinato ed allargate delicatamente a formare un quadrato.

11
Fatto

Ora distribuite uniformemente il condimento da voi scelto sulla superficie (io ho usato le olive nere) e delicatamente premetelo sull'impasto.

12
Fatto

 Arrotolate, prendendo delicatamente con le mani l'impasto, fino a formare un filone.

13
Fatto

  Tenete la chiusura verso l'alto e chiudetela bene pizzicando l'impasto con le dita.

14
Fatto

 Lasciate riposare coperto fino a che non si rigonfia ( a me ha impiegato circa 1 ora e mezza).

15
Fatto

Riscaldate il forno a 240°C mettendo all'interno un pentolino metallico (dove butterete l'acqua per creare il vapore) e la placca metallica o la refrattaria su cui lo cuocerete.

16
Fatto

Quando sarà pronto il forno, ribaltate il pane sul piano di cottura (io mi aiuto con un'assicella di legno),

17
Fatto

fate i tagli sulla superficie utilizzando una lametta da barba ed infornate buttando 1/2 bicchiere d'acqua nel pentolino rovente.

18
Fatto
60 minuti

cottura

Cuocete per 60 minuti complessivi, abbassando la temperatura del forno a 200°C dopo circa 15 minuti dall'inizio. Agli ultimi 10 minuti di cottura , mettete un cucchiaio di legno per bloccare il portello del forno e far così fuori uscire l'umidità.

19
Fatto

Fate raffreddare su una gratella anche all'interno del forno ancora caldo fino a completo raffreddamento.

VivaLaFocaccia

Vittorio e Angelo sono i creatori e curatori di VivaLaFocaccia.com, il blog con le video ricette semplici per fare il pane in casa. Nato a Genova e cresciuto nel panificio di famiglia, con i suoi video tutorial Vittorio insegna i trucchi del mestiere a tutti gli appassionati e appassionate di arte bianca per fare il pane in casa come quello dei migliori panifici Italiani.

Recensioni Ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, utilizza il modulo qui sotto per scriverne una
precedente
Paste di Meliga di Davide
prossima
Ricetta Pane Integrale – Pasta Madre
  • Davide Bugni

    Buonissimo!!!! E spettacolare a vedersi, lo provo presto.

  • Mostro!!

    l’ho fatto all’istante con la semola di grano duro ! Spettacolo 😀
    Vittorio come mai ottengo sempre una forma “ciabattosa” e meno cilindrica della tua ? c’è qualche accorgimento particolare che posso adottare ?
    Grazie a te e Pat della fantastica ricetta, il profumo appena tagliato è pazzesco!
    Emanuele

    • vivalafocaccia

      Direi che o la farina era troppo debole o non gli hai dato forza per bene dandogli le pieghe e la forma.
      – Vittorio

      • Mostro!!

        la farina è buona, ripensandoci forse ho esagerato con l’acqua…comunque ci riprovo presto e ti faccio sapere 😉
        Emanuele

  • Silvia Brisigotti

    Ciao Vittorio, questo sito è favoloso, complimenti!! Io sono una novella del pane e pure della pasta madre, che ho solida!! Vorrei provare a fare questo pane, ho una domanda in particolare però da porre, il lievito madre per il prefermento va rinfrescato più o meno 4/5 ore prima, in modo che sia bello attivo o posso rinfrescarlo al mattino prestissimo e tenerlo in frigo a poco prima dell’utilizzo, purtroppo lavorando devo organizzarmi molto bene per non rovinare tutto!!
    Grazie mille e ancora grazie per l’immenso lavoro che fate!!

    • vivalafocaccia

      Il il lievito naturlae lo uso praticamente sempre al massimo della lievitazione dopo 3-4 ore dal rinfresco
      – Vittorio

  • Andreina Pianella

    ciao, sono davvero alle prime armi, al posto della pasta madre che non ho, quanti grammi di lievito dovrei usare, per favore?? Grazie

    • vivalafocaccia
      • Andreina Pianella

        grazie Vittorio!! 😀 Ah ho preparato ieri le ciabatte a cui ho aggiunto le olive…meravigliose!! Ti posto un paio di foto e dimmi che ne pensi. Un abbraccio e grazie ancora questo blog è incredibile e tu sei una persona fantastica!! 😀
        Nella prima foto sono appena sfornate e nella seconda si vede l’alveatura, che ne pensi Vittorio??

  • Allan e Kathryn

    Che buono!

Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type