Cerca su VivaLaFocaccia
Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type
2 0
Ricetta Pane Integrale Miele Cacao e Caffe’

Condividi con i tuoi amici:

Oppure puoi copiare e condividere questo url

Ingredienti

200 g Acqua
240 g Farina 0 (W-200 o 12g di Proteine)
200 g Farina Integrale
24g Burro
80g Miele
15g Cacao
25g Zucchero
50g Caffe
8 g Lievito di Birra Secco (o 24g Fresco)
5g Sale

Aggiungi ai preferiti

Devi effettuare il login oppure registrarti per aggiungere un segnalibro

Ricetta Pane Integrale Miele Cacao e Caffe’

Ingredienti

Istruzioni

In questo articolo vi propongo una ricetta per il pane integrale fatto in casa un po’ diverso. Il Pane integrale con miele, cacao e caffè… L’ispirazione mi e’ venuta cenando al ristorante della catena Outback Stakehouse qui in California dove vivo. All’inizio della cena servono dei filoncini di pane integrale un po’ dolci con del burro. Hanno sempre un successo incredibile!!!

Cosi’ mi sono messo alla ricerca della ricetta che ho trovato su questo sito in Inglese che ringrazio. E’ una ricetta un po’ diversa che include cacao, miele, zucchero e caffè. Si conserve molto bene e lo potete usare sia come brioche per colazione e come fanno qui in America servirlo scaldato per 20 secondi nel micro-onde con il burro.

Video Ricetta Pane Integrale al Miele

Ingredienti Pane Integrale

  • 200 g Acqua
  • 240 g Farina 0 (W-200 o 12g di Proteine)
  • 200 g Farina Integrale
  • 24g Burro
  • 80g Miele
  • 15g Cacao
  • 25g Zucchero
  • 50g Caffe
  • 8 g Lievito di Birra Secco (o 24g Fresco)
  • 5g Sale

Procedimento

  • Sciogliete il lievito nell’acqua a 35c
  • Aggiungete il burro a temperatura ambiente
  • Aggiungete zucchero, miele e cacao
  • Aggiungete la farina integrale
  • Aggiungete il caffè’ sempre a 30-35c, non bollente o rischiate di bruciare il lievito

Pane Outback 1

  • Iniziate ad impastare

Pane Outback 2

  • Quando la farina e’ assorbita, aggiungete il sale. In questo modo non viene a diretto contatto con il lievito

Pane Outback 3

  • Aggiungete la farina bianca a poco a poco

Pane Outback 25

  • Impastate per circa 10 minuti.
  • Ecco la consistenza dell’impasto

Pane Outback 4

  • Date una forma rettangolare all’impasto
  • Spolveratelo di farina sotto e sopra in modo che non si attacchi al tavolo di lavoro e alla pellicola trasparente
  • Copritelo con dell pellicola trasparente in modo che non faccia la crosta durante la lievitazione

Pane Outback 5

  • Coprite l’impasto con un panno
  • Lasciate lievitare per circa un’ora Dovrebbe almeno raddoppiare di volume

Pane Outback 6

  • Schiacciate l’impasto
  • Piegatelo in due

Pane Outback 7

  • Dividete l’impasto in quattro parti uguali

Pane Outback 26

  • Per formare i filoncini, prendete un pezzo di pasta e schiacciatelo (1 cm di spessore)
  • Ripiegate un lato su se stesso per 2-3 cm

Pane Outback 15

  • Schiacciate lo strato superiore su quello inferiore

Pane Outback 16

  • Ripetete il procedimento…

Pane Outback 17

  • …sentirete la pasta prendere forza ad ogni passaggio. Questo serve per sviluppare bene la gabbia del glutine che vi permetterà di ottenere una buona lievitazione e alveolatura

Pane Outback 18

  • …fino ad ottenere un rotolo di pasta
  • Schiacciate e rollate la pasta per ottenere un filoncino uniforme leggermente più gonfio al centro

Pane Outback 19

  • Disponete i filoni su una teglia ricoperta di carta forno

Pane Outback 20

  • Coprite bene
  • Lasciate lievitare per 45-60 minuti, fino al raddoppio del volume

Pane Outback 21

  • Informate a forno gia’ caldo
  • Cuocete per circa 25 minuti a 180 c

Pane Outback 22

Ecco i nostri filoni di pane integrale dolci

DSC_0651

Ed ecco l’alveolatura niente male per un pane integrale!!

DSC_0655

Alla prossima video ricetta

Ciao

Vittorio

Passaggi

1
Fatto

Sciogliete il lievito nell'acqua a 35c

2
Fatto

Aggiungete il burro a temperatura ambiente

3
Fatto

Aggiungete zucchero, miele e cacao

4
Fatto

Aggiungete la farina integrale

5
Fatto




Aggiungete il caffè' sempre a 30-35c, non bollente o rischiate di bruciare il lievito

6
Fatto




Iniziate ad impastare

7
Fatto




Quando la farina e' assorbita, aggiungete il sale. In questo modo non viene a diretto contatto con il lievito

8
Fatto




Aggiungete la farina bianca a poco a poco

9
Fatto

Impastate per circa 10 minuti.

10
Fatto




Ecco la consistenza dell'impasto

11
Fatto

Date una forma rettangolare all'impasto

12
Fatto

Spolveratelo di farina sotto e sopra in modo che non si attacchi al tavolo di lavoro e alla pellicola trasparente

13
Fatto




Copritelo con dell pellicola trasparente in modo che non faccia la crosta durante la lievitazione

14
Fatto

Coprite l'impasto con un panno

15
Fatto




Lasciate lievitare per circa un'ora Dovrebbe almeno raddoppiare di volume

16
Fatto

Schiacciate l'impasto

17
Fatto

Piegatelo in due

18
Fatto




Dividete l'impasto in quattro parti uguali

19
Fatto

Per formare i filoncini, prendete un pezzo di pasta e schiacciatelo (1 cm di spessore)

20
Fatto




Ripiegate un lato su se stesso per 2-3 cm

21
Fatto




Schiacciate lo strato superiore su quello inferiore

22
Fatto




Ripetete il procedimento...

23
Fatto




...sentirete la pasta prendere forza ad ogni passaggio. Questo serve per sviluppare bene la gabbia del glutine che vi permetterà di ottenere una buona lievitazione e alveolatura

24
Fatto

...fino ad ottenere un rotolo di pasta

25
Fatto




Schiacciate e rollate la pasta per ottenere un filoncino uniforme leggermente più gonfio al centro

26
Fatto




Disponete i filoni su una teglia ricoperta di carta forno

27
Fatto

Coprite bene

28
Fatto




Lasciate lievitare per 45-60 minuti, fino al raddoppio del volume

29
Fatto

Informate a forno gia' caldo

30
Fatto






Cuocete per circa 25 minuti a 180 c

VivaLaFocaccia

Vittorio e Angelo sono i creatori e curatori di VivaLaFocaccia.com, il blog con le video ricette semplici per fare il pane in casa. Nato a Genova e cresciuto nel panificio di famiglia, con i suoi video tutorial Vittorio insegna i trucchi del mestiere a tutti gli appassionati e appassionate di arte bianca per fare il pane in casa come quello dei migliori panifici Italiani.

Recensioni Ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, utilizza il modulo qui sotto per scriverne una
precedente
Pagnottine integrali con il Lievito Naturale dalla Pizza al taglio!
prossima
Ricetta Biscotti al Cioccolato Morbidi
  • Marianne

    Complimenti, appena si potrà respirare un po di fresco lo proverò sicuramente…

    • vivalafocaccia

      Grazie!! speriamo presto. 🙂

  • Marianne

    Complimenti, appena si potrà respirare un po di fresco lo proverò sicuramente…

    • vivalafocaccia

      Grazie!! speriamo presto. 🙂

  • Patrizia

    caro Vittorio, oggi ho preparato questo pane con lievito naturale, è una vera bontà ! grazie mille !

    • vivalafocaccia

      prego!! 🙂

  • Patrizia

    caro Vittorio, oggi ho preparato questo pane con lievito naturale, è una vera bontà ! grazie mille !

    • vivalafocaccia

      prego!! 🙂

  • nabizak

    Ciao Vittorio,sono mesi che ti seguo e faccio le tue ricette con successo.Vorrei fare anche questa ma mia moglie è allergica al miele,qualche consiglio per sostituirlo?Grazie!

  • nabizak

    Ciao Vittorio,sono mesi che ti seguo e faccio le tue ricette con successo.Vorrei fare anche questa ma mia moglie è allergica al miele,qualche consiglio per sostituirlo?Grazie!

  • vivalafocaccia

    io a volte uso il miele al posto del malto ma in questo caso no saprei..ho letto che un buon sostituto e’ anche la melassa.

    • nabizak

      Ok,Ok..anch’io uso il malto o lo zucchero e non il miele per “nutrire” il lievito ma,in questo caso il miele è proprio un ingrediente che da sapore alla ricetta se non ho capito male e quindi non so con cosa sostituirlo.Grazie lo stesso e ancora complimenti!

      • Heike

        Il pane è proprio un sogno! Ho “veganizzata” la ricetta sostituendo il miele con sciroppo di agave e il burro con margarina di ottima qualità – perfetto!
        Grazie, Vittorio, delle tue ricette molto ispiranti :-))

  • Barbara Esse

    ciao Vittorio,ho provato a fare questo pane sostituendo la farina integrale con la farina per pane nero ai sette cereali della Spadoni..il risultato comunque fantastico..mia figlia lo adora,ottimo per la colazione!!

    • vivalafocaccia

      Spettacolo!! Bravissima!!

  • Barbara Esse

    ciao Vittorio, ho rifatto il pane, sostituendo il burro con la medesima quantità di latte…è venuto perfetto

    • vivalafocaccia

      Buono a sapersi. Grazie!!!

  • davide

    ciao vittorio…grazie mille per questa ricetta. sono un cuoco attualmente ho aperto un ristorantino per conto di una compagnia di ristorazione in Russia… dove il pane nero va forte. un successone!!!!! grazie ancora.. ora con quello che avanza faremo una bibita che qua è molto popolare..”Kwas”…

    • vivalafocaccia

      Prego! Beh…a questo punto dovresti raccontarci cos’e questa bibita e come si riesce a fare con gli avanzi di questa ricetta!!!

      • davide

        ciao vittorio…eccomi. Kvas ….qui lo bevono tutti, e dicono da moltissimo tempo…lo vendono le nonne per strada (in estate) e anche ormai i supermercati. devo dire che è una bibita strana ma…piace anche a me!!!!. provalo….attenzione è leggermente alcolico. PS.. ho dei gastronomi russi che adorano i tuoi grissini…grazie

        Ingredienti

        400 g di pane di segale

        3 L di acqua

        130 g di zucchero

        50 g di miele

        1 cucchiaio di pasta madre oppure 5 g di lievito di birra in polvere

        uvetta

        Riscaldate il forno a 150°. Mettete le fette di pane nel forno a tostare finché non diventano friabili come fette biscottate (20/30 minuti). La tostatura è indispensabile per dare alla bevanda il suo gusto caratteristico. Mettete il pane tostato in una pentola e versate sopra acqua bollente quanto basta per coprirlo. Quando il pane avrà assorbito l’acqua aggiungetene ancora un pò e lasciate riposare per 12 ore. Trascorso questo tempo filtrate il liquido e aggiungete acqua calda fino ad arrivare a 3 L. Aggiungete poi lo zucchero, il miele e i fermenti. Fate attenzione che la temperatura dell’acqua non superi i 40° altrimenti i lieviti verranno “uccisi”. Ponete tutto in un luogo caldo finché non si è formata una bella schiuma in superficie (mediamente 7/12 ore), più alta è la temperatura più rapidamente avverrà la fermentazione. A questo punto aggiustate di zucchero il vostro Kvass (i lieviti ne avranno “mangiato” parte di quello che avete aggiunto all’inizio) versatelo nelle BOTTIGLIE DI PLASTICA, aggiungete 1 uvetta per bottiglia (serve per aumentare l’effervescenza) e chiudete stringendo bene. Mettetelo in frigo e dopo 2/3 giorni è pronto da bere. Si conserva per un mese.

        E’ importante non riempire le bottiglie oltre i 2/3 e schiacciarle ai lati per far uscire l’aria prima di chiuderle perché la fermentazione continuerà anche all’interno della bottiglia e l’anidride carbonica che si formerà avrà bisogno di spazio. Se dopo qualche giorno notate che la bottiglia diventa troppo dura, aprite leggermente il tappo per ridurre la pressione.

        • vivalafocaccia

          molto interessante!! posso fare un post su questa mail e su questa ricetta su vivalafocaccia ?

          2013/9/1 Disqus

          • davide

            ciao Vittorio.. scusami se non ti ho risposto, ma in questo periodo sono veramente immerso in cucina nelle lontana Russia. mille cose da fare…tra cui panificazione..( ho acceso una miccia che non ti dico). mi da molta soddisfazione ogni mattina quando arrivo e vedo i miei cuochi e cuoche che stirano grissini (farciti poi a fantasia del giorno)..o a formar mini panini o filoncini.o altro.tutto rigorosamente a mano.(ti manderò qualche foto). per quanto riguarda il ” kvas”…io per far prima ti ho mandato una ricetta in italiano che girava in rete…perfetta!!. poi dal Kvas..si parte per fare una zuppa fredda russa “Acrosca”..molto buona a base verdure crude..che d’estate è una favola e un toccasana!!!!. ))))).a presto.
            PS. ho letto quel che hai scritto su tuo padre. parole d’oro.

          • vivalafocaccia

            Ciao Davide..leggi qua! Se poi ti fa piacere e mi mandi qualche foto le aggiungiamo http://vivalafocaccia.com/2013/09/05/vivalafocaccia-kvass-ricetta/

  • Marianne

    Ho appena sfornato i tuoi filoncini da un’ora… ero un po’ scettica sul risultato visto che ho sostituito il lievito di birra con il lievito naturale. La lievitazione è stata lentissima ma il risultato ha meritato l’attesa. Complimenti per la ricetta, verrà inserita nel mio quaderno delle ricette preferite.

    • vivalafocaccia

      Bene! Mi fa proprio piacere! 🙂

  • Koenig Assunta

    Anche io l`ho fatta ieri sera !!! devo dire una colazione da re !!! grazie !!!!

    • vivalafocaccia

      prego!

  • Mostro!!

    Questa ricetta viene bene anche con la macchina del pane! Sensazionale per colazione, ottima anche per i panini 🙂

    • vivalafocaccia

      Ottimo!!!!
      Grazie
      – Vittorio

  • Impastato nero

    Ottimi! Cucinati ieri sera e mangiati da oggi! Non avevo il cacao in polvere e l’ho sostituito con il cioccolato in barretta triturato a mano modificando anche un po’ le dosi del burro come suggerito da cookaround, ma ottimo risultato! Gnam!

    • vivalafocaccia

      Complimenti!!! Bellissimi e gustosi vero???

      • Impastato nero

        Spettacolari! Sia col burro che spalmati di nutella per noi viziosi!

    • vivalafocaccia

      Ma che belli!!!!!

  • Francesca P

    appena sfornato! ho allungato un po’ i tempi di lievitazione perchè la mia pm è un po’ timida se non fa molto caldo (ho aspettato 7h per il raddoppio ed una volta fatte le pieghe ho lasciato lievitare tutta la notte prima di infornare) … risultato ottimo!!

    • vivalafocaccia

      Bene, sono contento!!

  • Daniela E

    Ciao Vittorio, ti scrivo ora perché ho scoperto il blog sono un paio di settimane fa… è “uno spettacolo” (cit.)! Potresti aiutarmi a tradurre la ricetta con il lievito naturale (lo stesso della tua video ricetta), grazie mille!

    • vivalafocaccia

      Tradurre in che senso?

      Sent from my mobile device, please forgive errors

  • Mirela Suciu

    Ciao Vittorio
    Gli sono fatti ieri sera…buonissimi. Una ricetta semplice e rapida .
    grazie

    • vivalafocaccia

      Meglio dei miei!

      • Mirela Suciu

        grazie..:) è veramente un complimento

Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type