Cerca su VivaLaFocaccia
Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type
1 0
Rosette Senza Glutine

Condividi con i tuoi amici:

Oppure puoi copiare e condividere questo url

Ingredienti

400 g Farmo Fibrepan Mix per pane e focacce senza glutine
40 g Mix B Schaer Mix per pane senza glutine
360 g acqua
8 g sale
5 g zucchero
4 g lievito di birra fresco

Aggiungi ai preferiti

Devi effettuare il login oppure registrarti per aggiungere un segnalibro

Rosette Senza Glutine

Per 9 panini

Ingredienti

Istruzioni

Continua la nostra collaborazione con Rosa Maria del blog La Cucina di Pimba Bimba. Oggi vi proponiamo la ricetta delle rosette senza glutine (o michette) che e’ stata inspirata dalla mia ricetta per le rosette fatte in casa che trovate qui, ma adattata da Rosa Maria a mix di farine senza glutine per i celiaci e celiache che ci seguono. Il risultato e’ veramente straordinario. Seguite Rosa Maria sulla sua pagina Facebook

Video Ricetta Rosette Senza Glutine

FullSizeRender

Sono squisite calde, ma se le preparate prima (ad esempio la mattina per la sera) potete scaldarle al forno (pre riscaldato a 200°C) per due o tre minuti, torneranno come appena sfornate.

P.S. Il totale dei minuti di cottura può variare in base alle caratteristiche del vostro forno. Le mie rosette hanno cotto per circa 22 minuti.

Alla prossima video ricetta

Rosa Maria VivaLaFocaccia

Vittorio

Passaggi

1
Fatto

Fase 1 - La biga

Preparare la biga la sera del giorno prima, prelevando dagli ingredienti su elencati:

400 g di farine (tutta la Farmo Fibrepan)

320 g acqua a temperatura ambiente

4 g lievito

2
Fatto

sciogliete il lievito con l’acqua, all’interno della ciotola dell'impastatrice;

3
Fatto

unite la farina e impastate a velocità minima, senza lavorare troppo l'impasto;

4
Fatto

quando gli ingredienti sono ben amalgamati, versateli dentro una ciotola (unta con olio evo e abbastanza grande), formate una palla (aiutandovi con la spatola di silicone), lisciatela e vaporizzatela con pochissima acqua;

5
Fatto

coprite la ciotola con un coperchio e poi con uno o due panni, conservandola a temperatura ambiente (20-22 gradi al massimo), per almeno 12 ore.

6
Fatto

Fase 2 – l’Impasto

Quando la biga sarà matura (come in foto) procedete con l’impasto, unendo gli ingredienti rimasti, cioè:

40 g farine MixB Schaer (oppure Farmo Fibrepan)

40 g acqua a temperatura ambiente

5 g zucchero

8 g sale

7
Fatto

Sciogliete lo zucchero nell’acqua, all’interno della ciotola dell’impastatrice

8
Fatto

Unite la biga e la farina rimasta (40 g) e impastate per circa 7 minuti a velocità minima, rivoltando l’impasto quando necessario;

9
Fatto

Unite il sale e aumentate la velocità della macchina di due tacche. Impastate per altri 7 minuti;

10
Fatto

Rovesciate l’impasto su un piano da lavoro infarinato (con farina di riso finissima) e formate una palla;

11
Fatto

Coprite con una ciotola rovesciata e lasciate riposare per 10 minuti;

12
Fatto

Col mattarello, stendete la palla e ripiegatela in 4 (come nel video), spolverando quando necessario con farina di riso finissima (fatelo senza timore, perché l'impasto sarà appiccicoso);

13
Fatto

Coprite con un foglio di pellicola (per non fare asciugare l’impasto), un telo pulito e infine un coperchio (o una ciotola rovesciata) e lasciate riposare per 10 minuti (15 max).

14
Fatto

Bisogna ripetere questa fase altre due o tre volte (io l'ho fatto altre tre volte, in tutto 4), e attendere sempre 10 minuti (15 max, se c’è caldo 10) prima di passare alla piegatura successiva. Il tutto a temperatura ambiente (la temperatura ideale sarebbe 22°C. A temperature più alte o più basse la lievitazione accelera o rallenta).

15
Fatto

Dopo l’ultima piegatura e il relativo riposo, arrotolate l’impasto per formare una palla, spennellatela con olio evo, copritela con un foglio di pellicola e un panno pulito

16
Fatto

Con una ciotola rovesciata e fatela lievitare per altri 30 minuti, sempre a temperatura ambiente;

17
Fatto

Dividete l’impasto in 9 parti uguali (di circa 90 g) e formate delle palline (come nel video);

18
Fatto

Copritele con la pellicola e un panno pulito e lasciatele lievitare per 30 minuti, sempre a temperatura ambiente;

19
Fatto

Con lo strumento apposito per le rosette (o con un tagliamela), infarinate leggermente (usate sempre farina di riso finissima) il sopra delle palline e incidetele (attenzione, non andate oltre la metà della loro altezza, non dovete tagliarle sino in fondo, altrimenti non gonfieranno);

20
Fatto

Rovesciate le rosette e riponetele a lievitare per circa 45-60 minuti (dipende dalla temperatura esterna, in inverno un’ora), coperte con la pellicola e un panno, sempre a temperatura ambiente;

21
Fatto

Accendete il forno (statico) a 250°C, posizionando la pietra refrattaria (o se non l’avete la leccarda rovesciata) nel ripiano più basso del forno;

22
Fatto

Mettete all’interno del forno un pentolino contenente dell’acqua bollente (l'ambiente interno del forno, per la cottura delle rosette, deve essere umido, per questo la presenza di un pentolino con l'acqua che bolle ed evapora costantemente è importante); sia il forno che la pietra (o la leccarda) devono diventare roventi (la botta di calore iniziale, se il forno non è ben caldo, non sarà sufficiente a far gonfiare le rosette e quindi niente vuoto dentro. L'umidità serve a non far asciugare troppo presto la crosta, cosa che ostacolerebbe la giusta lievitazione in cottura);

23
Fatto

Terminata l’ultima lievitazione, rimettete le rosette nella posizione originaria, adagiandole su un foglio di carta da forno;

24
Fatto

Cuocete le rosette (con la carta da forno sotto) sopra la pietra refrattaria (o la leccarda rovesciata), per circa 20-22 minuti, vaporizzando molto spesso per i primi 10 minuti (circa ogni 2 minuti. Aprite il forno a fessura per frazioni di secondi e spruzzate col vaporizzatore sulle pareti del forno);

25
Fatto

5 minuti prima di spegnere, abbassate la temperatura a 200°C e passate le rosette al centro del forno (la carta va gettata via);

26
Fatto

Lasciatele intiepidire su una gratella d’acciaio prima di consumarle.

Sono squisite calde, ma se le preparate prima (ad esempio la mattina per la sera) potete scaldarle al forno (pre riscaldato a 200°C) per due o tre minuti, torneranno come appena sfornate.

P.S. Il totale dei minuti di cottura può variare in base alle caratteristiche del vostro forno. Le mie rosette hanno cotto per circa 22 minuti.

Alla prossima video ricetta

Rosa Maria VivaLaFocaccia

Vittorio

VivaLaFocaccia

Vittorio e Angelo sono i creatori e curatori di VivaLaFocaccia.com, il blog con le video ricette semplici per fare il pane in casa. Nato a Genova e cresciuto nel panificio di famiglia, con i suoi video tutorial Vittorio insegna i trucchi del mestiere a tutti gli appassionati e appassionate di arte bianca per fare il pane in casa come quello dei migliori panifici Italiani.

Recensioni Ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, utilizza il modulo qui sotto per scriverne una
precedente
Ventagli Sfogliati (Manine) Semplici e Veloci
prossima
Ricetta Pizza Napoletana in 5 Minuti al Giorno
  • Chiara

    Fantastico! Ho però un amico intollerante glutine e lattosio, quale farina potrei usare? Bellissime le idee di viva la focaccia ma anche geniali le collaborazioni.

Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type