Trova una ricetta
Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type

Ricetta Tarte Tatin

0 0

Condividi con i tuoi amici:

Oppure puoi copiare e condividere questo url

Ingredienti

300 gr Farina 00
5gr Sale
150gr Burro
90gr Acqua fredda
1800gr Mele (circa)
150gr Burro
150gr Zucchero
250gr Acqua
150gr Zucchero
1 Spugnetta Scotch-Brite®Extreme scarica il buono sconto su Scotch-Brite®.

Aggiungi ai preferiti

Devi effettuare il login oppure registrarti per aggiungere un segnalibro

Ricetta Tarte Tatin

Ingredienti

Istruzioni

in collaborazione con il Brand Scotch-Brite®

LogoEXTREME_viola

Ciao sono Angelo e oggi voglio presentarvi la ricetta della Tarte Tatin.
Ci sono già molte ricette in rete ma quella che più mi ha ispirato è quella di Christophe Michalak (in lingua francese) che però ho voluto modificare leggermente riducendo alcune quantità che mi sembravano, diciamo, leggermente abbondanti. Dopo alcune prove ecco la ricetta.

Video Ricetta Tarte Tatin

Per la Pulizia

Questa ricetta rientra in un progetto di collaborazione con il brand Scotch-Brite® che ci ha inviato il suo Buzz-Kit di un nuovo prodotto in testing. Come sapete è filosofia di VivaLaFocaccia non promuovere sul blog prodotti che non abbiamo testato e verificato personalmente e questa ricetta è stata l’occasione per provare le nuove Spugnette Extreme del brand Scotch-Brite®. La Tarte Tatin, come avete visto, prevede la caramellizzazione delle mele e come molti sanno il caramello è una tra le cose più difficili e noiose da lavare dalle teglie, soprattutto se come me avete utilizzato una teglia che non è antiaderente.

Scoprite nella ricetta com’è andata a finire!

Provate subito la nuova spugnetta Scotch-Brite®Extreme e scaricate il buono sconto su Scotch-Brite®.

Passaggi

1
Fatto




Tagliamo il burro a cubetti e mettiamolo nel congelatore 15-20 min

2
Fatto




Una volta freddo uniamolo al sale e alla farina e frulliamo il tutto

3
Fatto




aggiungiamo l'acqua fredda da frigo

4
Fatto




Quando incominciamo a vedere dei piccoli fiocchi possiamo finire l'impasto a mano

5
Fatto






sulla spianatoia facciamo una palla

6
Fatto




mettiamo l'impasto in mezzo a due fogli di carta forno e iniziamo a stendere la pasta col matterello

7
Fatto




quando è spessa circa 3-4 mm possiamo metterla a riposare in frigo

8
Fatto




Spremiamo il limone

9
Fatto

Sbucciamo le mele e tagliamole in quattro togliendo il torsolo

10
Fatto




passiamole sempre nel limone per limitarne l'ossidazione.

11
Fatto




prepariamo una pentola capiente con l'acqua

12
Fatto




il burro

13
Fatto




e lo zucchero

14
Fatto




aggiungiamo le mele e mettiamo la pentola su un fuoco medio

15
Fatto




prendiamo un tegame che superi l'altezza dei quarti di mela e versiamoci lo zucchero

16
Fatto




mettiamo il tegame al fuoco per caramellare lo zucchero.

17
Fatto




Appena lo zucchero è caramellato e liquido distribuiamolo in tutto il tegame e lasciamo raffreddare

18
Fatto




nel frattempo nella pentola burro, acqua e zucchero avranno impregnato le mele che saranno morbide

19
Fatto




Scoliamo le mele e lasciamo raffreddare

20
Fatto




dopo aver fatto raffreddare tutto iniziamo a posizionare ordinatamente le mele

21
Fatto




avere le mele morbide sarà un bel vantaggio per riempire il tegame senza vuoti

22
Fatto




cerchiamo una base su cui rivolteremo la nostra torta più larga del tegame

23
Fatto




prendiamo la brisè e tagliamola 1cm piu larga del tegame.

24
Fatto




buchiamo la brise con una forchetta per evitare che si gonfi in cottura

25
Fatto




copriamo le mele con la brisè e schiacciamola bene facendola aderire ai bordi

26
Fatto




Cuociamo in forno ventilato già caldo a 180° per 30 minuti

27
Fatto




una volta cotta

28
Fatto




mettiamo la base sulla torta e facendo molta attenzione ai liquidi bollenti che possono uscire

29
Fatto




rivoltiamo la torta

30
Fatto




aspettiamo qualche secondo e alziamo il tegame

31
Fatto
32
Fatto

Pulizia e Sponsor

VivaLaFocaccia

Vittorio e Angelo sono i creatori e curatori di VivaLaFocaccia.com, il blog con le video ricette semplici per fare il pane in casa. Nato a Genova e cresciuto nel panificio di famiglia, con i suoi video tutorial Vittorio insegna i trucchi del mestiere a tutti gli appassionati e appassionate di arte bianca per fare il pane in casa come quello dei migliori panifici Italiani.

Recensioni Ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, utilizza il modulo qui sotto per scriverne una
focaccia-genovese-cotta-nel-forno-a-legna
precedente
Focaccia Genovese Cotta nel Forno a Legna
pane-artigianale-fatto-in-casa-in-5-minuti
prossima
Pane Artigianale Fatto in Casa in 5 Minuti
  • Luciano Broglia

    Ciao, sono Luciano, ho letto la ricetta delle “Tarte” e la trovo un po’ strana. Quando ho provato io a realizzarla ho seguito la ricetta di Michel Roux dal suo manuale Frolla &Sfoglia ed i risultati mi sono sembrati buoni. Lui non fa un caramello semplice ma una base di burro e zucchero prima di appoggiare le mele a crudo. Poi deposita il foglio di pasta Sfoglia (ma la ricetta originale delle sorelle Tatin forse precedeva una Brisé come hai fatto tu) e non gira l’orlo verso l’alto, ma verso il basso come a rimboccare una coperta. Infatti lo sciroppo/caramello poi non cola. Lui poi prevede la cottura in due fasi: una prima sulla fiamma a cuocere in parte le mele nel burro e zucchero e poi la finitura in forno. Credo che la sua ricetta si trovi facilmente in rete.
    Scusa la pignoleria, ma la cottura delle mele in acqua, burro e zucchero mi è sembrata strana!
    Un saluto ed un grazie per tutte le ricette presenti nel tuo sito.
    Non sono ligure ma un “goloso” di focaccia sempre.

    • vivalafocaccia

      Grazie Luciano. Non volevo fare la Tatin semplificata che si trova gia su molti blog e ho fatto un po di ricerche. Ho trovato fra le tante versioni questa ricetta di uno chef/blogger francese e ho detto …”tatin..francese…vediamo!” La cosa che mi ha colpito dopo avere provato anche le altre è che in questo modo la sistemazione delle mele migliora tantissimo perché essendo morbide riesci ad incastrarle molto bene. Alla fine ho modificato anche un po la sua che mi sembrava esageratamente dolce e burrosa.Non credo che neppure la sua sia l’originale vista anche la storia delle sorelle Tatin ma mi è sembrata interessante e un po diversa. https://www.youtube.com/watch?v=zdZ-x9-O0Ag

Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type