Cerca su VivaLaFocaccia
Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type
  • Home
  • Dolci
  • Video Ricetta Pasta Sfoglia Facile – Pasta Brise’ – Sfogliatine
0 0
Video Ricetta Pasta Sfoglia Facile – Pasta Brise’ – Sfogliatine

Condividi con i tuoi amici:

Oppure puoi copiare e condividere questo url

Ingredienti

350 g Farina
220 g Burro Ghiacciato
110 g Acqua Ghiacciata
5 g Sale

Aggiungi ai preferiti

Devi effettuare il login oppure registrarti per aggiungere un segnalibro

Video Ricetta Pasta Sfoglia Facile – Pasta Brise’ – Sfogliatine

Ingredienti

Istruzioni

Ecco una ricetta per fare la pasta tipo pasta foglia, pasta brisé, in casa in meno di 30 minuti.

L’altro giorno un mio collega ha portato in ufficio delle tortine di pasta sfoglia alla frutta fatte in casa molto belle, gli ho chiesto la ricetta pensando fosse la classica sfoglia con le pieghe che e’ piuttosto impegnativa da realizzare. Invece… è una ricetta stranissima, e veloce dalla quale si ottiene una pasta che sembra sfogliata ma realizzabile in meno di 30 minuti (più il riposo in frigo).

Dopo che ho postato la video ricetta, ho scoperto che è molto simile a quella che in Italia si chiama pasta di brisè. In ogni modo, ecco la video e foto ricetta. E’ una pasta ottima sia per piatti dolci tipo sfogliatine, biscotti, danish che per piatti salati.

Video Ricetta Pasta Sfoglia

Attrezzatura

 

Passaggi

1
Fatto

Tagliate il burro a cubetti di circa 1,5 cm

2
Fatto

Sciogliete il sale nell'acqua

3
Fatto

Mettete l'acqua ed il burro nel congelatore per 15 minuti

4
Fatto

Questo e' importante per fare in modo che piu' tardi il burro non si sciolga nell'impasto

5
Fatto

Preparate un rettangolo di farina piu' o meno 12 per 15 cm tenendo da parte 50 g circa di farina

6
Fatto

Disponete i cubetti di burro uniformemente sulla farina

7
Fatto

Spolverate la superficie superiore del burro ed il matterello con la farina

8
Fatto

iniziate a schiacciare il burro con il mattarello facendo attenzione che il burro non si scaldi (tenete il riscaldamento in casa spento) e che non si attacchi al mattarello

9
Fatto

Vedrete che pian pianino si formeranno delle linguette sottili di burro che rimarranno separate l'una dall'altra grazie alla farina

10
Fatto

Raccogliete il tutto per forme di nuovo un rettangolo, e riprendete a rollare con il mattarello fino ad ottenetre delle linguetti sottili di burro

11
Fatto

Raccogliete nuovamente la pasta, e formate una fontanella al centro

12
Fatto

Versate l'acqua nel centro

13
Fatto

Ora raccogliete la farina dai bordi e rovesciatela verso il centro e poi con la spatola tagliate la pasta dal centro verso l'esterno.

14
Fatto

Ripetete piu' volte come si vede nel video

15
Fatto

Infarinatevi le mani e formate un rettangolo

16
Fatto

Iniziate a rollare. All'inizio la pasta non stara' molto insieme. Tendera' a disfarsi.

17
Fatto

Cercate di ripiegarla su se stessa, e rollate nell'altro verso.

18
Fatto

Quando iniziera' a stare insieme e diventare piu' compatta, fategli una piega in due come in figura (e come si vede nel video)

19
Fatto

Continuate a rullare nell'altro verso

20
Fatto

Piegatela nuovamente in due.

21
Fatto

A questo punto la pasta dovrebbe essere piuttosto grezza, ma piu' compatta.

22
Fatto

Se durante questo procedimento vi accorgete che il burro si scioglie o se trovate troppo difficile stendere la pasta, coprite bene e mettete in frigo a riposare per 30 minuti, quindi riprendete a rollare

23
Fatto

Mettete la pasta su un tegame, coprite bene in modo che non faccia la crosta

24
Fatto

Mettete a riposare in frigo per almeno 2 ore.

25
Fatto

Tirate fuori la pasta dal frigo

26
Fatto

Utlizzando il mattarello stendetela uniformemente. Infarinate il tavolo di lavoro ripetutamente per evitare che la pasta si attacchi.

27
Fatto

Adesso potete sbizzarrirvi con le forme che vi servono per i vostri piatti salati (per esempio dei voulevant salati, o salatini) o dolci.

28
Fatto

Formate dei quadrati da 10-12 cm di lato

29
Fatto

Ritagliate un bordo di circa 1 cm

30
Fatto

Bagnate le superficie del quadrato di pasta interno

31
Fatto

Ripiegate un angolo del bordo esterno sull'angolo opposto del quadrato interno

32
Fatto

Fate lo stesso con il bordo opposto per ottenere la forma in figura

33
Fatto

Premete leggermente il bordo in modo che aderisca

34
Fatto

Potete anche fare una forma piu' semplice ritagliando dei pezzettini lunghi come il lato del rettangolo e larghi 1 cm circa ed apponggiandoli sul quadrato di pasta sottostante per formare un bordo che servira' a trattenere la marmella o la frutta sciroppata

35
Fatto

per poi rifinirla con un filo di pasta tipo fiocco

36
Fatto

Versate la marmellata all'interno dei danish che avete lasciato vuoti

37
Fatto

Mischiate un rosso d'uovo con un po' di acqua

38
Fatto

Spennellate la superficie dei vostri danish

39
Fatto

Cospargete la superificie cn dell zucchero

40
Fatto

Cuocete per 15-20 minuti a 180-200 gradi.

41
Fatto

Ogni forno al suo carattere, per cui provate piu' volte e teneteli d'occhio per gli ultimi minuti di cottura perche' ci mettono un attimo a bruciare

42
Fatto

Quando sono raffreddati, fate una gelatina utilizzando marmellata di albicocche o di mela ed un po' di acqua scaldata sul fuoco

43
Fatto

Cospargete la superficie dei danish per renderli belli lucidi

44
Fatto

Tagliate delle strice di pasta

45
Fatto

Mettetele su una teglia ricoperta di carta forno. Usate due tegli sovrapposte se il vostro forno tende a cuocere troppo sotto

46
Fatto

Spennellateli con una miscela di rosso d'uovo e acqua

47
Fatto

Cospargete uniformemente la superficie di zucchero semolato

48
Fatto

Cuocete a 180c per 10-15 minuti, guardandoli a vista per gli ultimi cinque minuti in modo che non brucino.

VivaLaFocaccia

Vittorio e Angelo sono i creatori e curatori di VivaLaFocaccia.com, il blog con le video ricette semplici per fare il pane in casa. Nato a Genova e cresciuto nel panificio di famiglia, con i suoi video tutorial Vittorio insegna i trucchi del mestiere a tutti gli appassionati e appassionate di arte bianca per fare il pane in casa come quello dei migliori panifici Italiani.

Recensioni Ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, utilizza il modulo qui sotto per scriverne una
precedente
Ricetta del Pandoro Semplice
prossima
Ricetta Pane con Lievito Naturale di Mary Valeriano
  • Paolo

    Da provare subitissimo!!!!!

  • stefanauz

    vittorio, sei un grande! belle ricette, tutte spiegate bene e davvero facili da eseguire, se si ha un po’ di manualità!

  • Ganzo

    I risultati sembrano ottimi. Dopo tante pizze e focacce vedrò di provare anche questa. Dopo aver stupito con i cornetti vedrò di fare qualche altra sorpresa con queste a colazione. Sempre il numero uno Vittorio!

  • cesare

    ciao vittorio,
    provato mettere la farina ed il burro nel mixer solo quel poco che basta per rendere il composto granulare? poi con acqua fredda salata s’impasta.
    ciao cesare

    • @cesare Grazie. Me lo aveva suggerito anche mio cognato ma in questa ricetta ho voluto fare tutto senza macchine.Presto ne voglio fare una come dici tu con il Mixer ancora più veloce  (ma devo provare prima)!!

  • Martha2012

    Ciao!volevo chiederti se secondo te questa ricetta andrebbe bene anche per realizzare i croissant…inoltre se volessi farcire le sfogliette con la crema di cioccolato a che punto mi consiglieresti di aggiungerla così che non bruci?grazie mille!e complimenti per tutto!

  • TeresinaBliss

    AH bene voglio farla mio marito adora le quiche…..
    faro’ dolce e salato 
    Amazing Vittorio!!!!!!!
    un grande!!!!

  • rosalia

    fantastica! grazie vittorio , sabato mi metto a provare anche questa! bravissimo

  • Ettore

    Ciao Vic, ho provato la ricetta ed è uscito tutto perfettamente, però volevo chiederti un consiglio: quale tipo di burro usi? Io ho usato quello meta vegetale e meta animale ma tende a “sentirsi” un pò troppo soprattutto a fine cottura. Cmq grande sito!

    • Burro non vegetale di qualità …ho visto che in generale è meglio perchè spesso anche se il gusto è buono la mantecatura nel burro piu scadente fa degli strati che poi lo portano a sfaldarsi…spendi un po di piu ma soffri meno.

  • antonella

    ciao vittorio bel sito come sempre e belle spiegazioni, ma secondo te con questa ricetta come vengono i cornetti sfogliati?

    • non ho provato ma penso molto friabili e non morbidi.

  • ALEXANDRA FRANCHI

    BELLE E BUENE RICETE IO OGGI HO FATTO LA FOCACCIA X PREIMA VOLTA E TUTTO UN SUCESSO QUA IN CASA SONO DI VENEZUELA E MI HA PIASCIUTO MOLTISSIMO GTAZIE VITTORIO

  • savi

    ciao Vittorio complimenti x le tue ricette! mi sono molto utili perchè non sono una gran cuoca… e mio marito è tanto goloso!!!
    Savi

  • daniela

    ieri ho iniziato a fare questa ricetta con meta’ degli ingredienti; ho lasciato la pasta nel frigo tutta la notte, poi vi dico come viene.
    a dopo……

  • daniela

    io oggi le ho fatte e sono contenta del risultato per essere la prima volta si sono sfogliate bene.
    Quando il burro e’ in svendita io ne compro diversi pacchetti e poi lo congelo. Quindi sono partita con il panetto di burro congelato per questa ricetta.
    Benissimo grazie di tutto perche’ cosi’ piu’ avanti provero’ a fare le quiches per mio marito.
    super contenta.

  • daniela

    un errore che ho fatto e di tirare la pasta molto sottile….
    la prossima volta la lascio piu’ spessa vediamo se gli strati si vedono di piu’.!!!! :))))
    voi quanto la fate spessa?

  • David

    Vitto`,

    Sei un grande!!
    Son rimasto sveglio tutta la notte a guardare le tue videoricette.
    Magnifico.

    David
    (Singapore)

    • > Evviva l’insonnia all’arte bianca!!! Del resto i panettieri tradizionali lavorano di notte 🙂

  • viola

    le tue ricette sono stupende!! io ho provato la focaccia, è venuta buonissima, non so come verrà la pasta sfoglia come viene a te!
    sei mitico, riesci a spiegarle molto bene le ricette,,grazie!!

  • trilly

    vittorio, intanto complimenti…. dovresti provare con margarina vegetale… faresti contento tutti quelli allergici al latte!!! qui in italia molte paste sfoglie sono vegetali e sono buonissime… da prova prova!!!

    • l’ho già fatta anche con la margarina viene buona lo stesso…

  • CRISTINA

    …SEMBRANO BUONISSIME,LEPROVERO’ AL PIU’ PRESTO….:-))

  • Sam DG

    Ciao vittorio, questo sito me lo ha fatto conoscere un mio amico di Genova Paolo come me e come te genovese …. Vivo in Thailandia da 7 anni e ho una Pizzeria ed una “panetteria”. Seguo da ormai due settimane i tuoin consigli e mi hanno aiutato parecchio soprattutto per mla parte della manipolazione e dei tempi. Purtroppo qui il clima e` tropicale e quindi umido, ne consegue quindi la cattiva reazione del pane dopo due ore dalla cottura… Ma veniamo al dunque, per ovviare al problema della temperatura, ho apportato con successo una semplice modifica al procedimento dell`impasto della sfoglia veloce (GRANDE IDEA LA TUA!!! TEMPI BREVI E SOLUZIONE IMMEDIATA), la “modifica sta semplicemente nello “sporcare” il burro con la farina all`interno di un contenitore e riporlo a congelare nel freezer, dopodiche` metto tutto in un grosso sacchetto 30×50 per surgelare e spiano direttamente col mattarello, ed ogni volta che il burro si ammorbidisce troppo, lo metto in un vassoio (disteso sempre all`interno del sacchetto). Il risultato e` buono ma soprattutto non spreco farina, e non sporco!. Poi, quando la consistenza dell`impasto e` lavorabile, tolgo tutto dal sacchetto e finisco normalmente il panetto procedendo con la stesura….
    P.S. Ti devo rimproverare! per una DIMENTICANZA moooooolto grave che hai nella lista delle ricette! E POI di un GENOVESE, MA DAI !?!
    LA FARINATA! quella che a Genova la mettono anche nella biova! prima della partita del Genoa! (il mio amico Paolo e` doriano).
    Ciao vittorio e grazie per l`aiuto che mi hai dato tutte le volte che l`ho cercato sul tuo blog! Io e Paolo siamo orgogliosi di avere un connazionale come te!. A presto!

    • vivalafocaccia

      Prego. La farinata prima o poi la faccio quando trovo un bel sistema per cuocerla in casa senza il tosto di rame
      – Vittorio

      • Kikka

        Ciao Vittorio, io la farinata la cuocio in una teglia rotonda bassa (tipo quelle da pizza a bordo basso) ben unta d’olio extravergine d’oliva

        • vivalafocaccia

          Grazie Kikka. Provero anche la tua soluzione! 🙂

  • Marco

    Ho provato oggi a farli! Sono riusciti benissimo! Bellissimi e buonissimi!! Grazie e continua cosi!!

  • Miriam De Sutti

    devono essere buonissime!! posso lanciarti la proposta, perchè non fare una buona piadina???magari!! grazie sei ingambissima

    • vivalafocaccia

      Buona idea. Prima o poi la faccio
      – Vittorio

  • Tony

    Ciao Vittorio sono veramente affascinato dalle tue preparazioni sei veramente bravissimo

    • vivalafocaccia

      Grazie

  • Anna

    Ciao Vittorio.Grazie per l’opportunità che ci dai per imparare nuove tecniche,noi semplice casalinghe che non perdiamo la voglia di imparare sempre .Oggi oh provato la brisè ottima ,un caro saluto
    .

  • Anna

    Ciao Vittorio.Grazie per l’opportunità che ci dai per imparare nuove tecniche,noi semplice casalinghe che non perdiamo la voglia di imparare sempre .Oggi oh provato la brisè ottima ,un caro saluto
    .

  • maria rosaria

    sei bravissimo! Grazie di mettere a nostra disposizione la tua bravura. Che fortuna averti come vicino di casa!

    • vivalafocaccia

      Grazie.

  • gianfranco mossette

    Sei un grande!!
    Ho appena provato a farla, mo sta riposando, vediamo come viene :D, si possono fare anche i croissant con questa?
    Grazie ancora per i tuoi preziosi consigli.

    • vivalafocaccia

      Puoi certamente provare

      Vittorio

      Sent from my mobile device, please forgive errors

Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Filter by Custom Post Type